venerdì, 23 agosto, 2019
Tutto quello che si può gestire in casa grazie alla domotica

Le innovative smarthome del futuro apporteranno una serie di innovazioni tecnologiche rapportate alla realtà casalinga. La tecnologia domotica può trasformare gli immobili in veri e propri spazi controllabili a distanza tramite il proprio smartphone, oppure comandi vocali. Il termine domotica deriva dal francese unito al latino e, tradotto, significa letteralmente ‘casa informatica’. 

Le tecnologie elettroniche e informatiche, integrate all’interno di un’abitazione domotica, permettono la trasformazione degli ambienti andando a migliorare e semplificare la vita del nucleo familiare. Ogni dispositivo wireless risulta in grado di comunicare tra loro, rendendo possibile avviare o disattivare un dispositivo presente in casa, un elettrodomestico, un’utenza.

Una casa domotica richiede l’inserimento di una serie di prodotti idonei e compatibili, i quali possono effettivamente rappresentare una maggiorazione sulla spesa iniziale. Ma che cosa significa scegliere di trasformare una casa in una smarthome domotica? Cerchiamo di approfondire l’argomento all’interno dei paragrafi successivi.

Cosa controllare grazie alla domotica

Abitare in una casa domotica significa poter controllare la quasi totalità degli impianti e degli elettrodomestici presenti al suo interno. Dal sistema di allarme, al riscaldamento, alle tapparelle, la casa domotica assume le medesime caratteristiche di un dispositivo mobile. La domotica assicura la gestione e il controllo dei sistemi di illuminazione, sia all’interno che all’esterno da casa.

Tra le altre funzionalità la gestione dell’impianto di condizionamento, degli elettrodomestici, degli impianti di irrogazione, delle telecamere, del citofono, degli smart speaker, gli assistenti vocali Google, di Apple o di Amazon, e via elencando. La domotica consente di ottenere, nel corso del medio e lungo termine, un risparmio economico sulle utenze e sui consumi.

Funzionamento di un impianto domotico

Come funziona nel dettaglio un impianto domotico? Alla base di ogni dispositivo e impianto controllabile per via domotica si trova un mezzo di trasmissione. L’impianto si compone quindi di una serie di unità di controllo, a loro volta controllabili attraverso i dispositivi mobile e i comandi vocali dove consentito. Le unità di controllo sono collegate a più unità periferiche, grazie alle quali gestire l’intero ambiente domestico.

Per ottenere una casa domotica si può scegliere di procedere per gradi, acquistando ogni singolo dispositivo, modificando laddove necessario gli impianti, oppure decidere di acquistare un immobile progettato interamente su tale tecnologia. Nella maggior parte dei casi l’acquisto singolo non prevede costi eccessivamente onerosi, mentre la vendita di un nuovo immobile potrebbe incrementare il costo complessivo. In commercio esistono diverse soluzioni, compresi impianti domotici di facile installazione che non prevedono la necessità di un intervento professionale.