martedì, 11 dicembre, 2018

Uno degli eventi di certo più attesi dell’anno, soprattutto per gli appassionati, è il Salone dell’Auto di Torino. Quest’anno si terrà dal 6 al 10 giugno al Parco del Valentino.

Quali sono le modalità  di organizzazione del Salone dell’auto di Torino?

Quest’anno il Salone dell’Auto di Torino sembra aver fatto davvero le cose in grande stile. Nel 2017 erano presenti 56 brand che hanno proposto al visitatore prodotti sempre nuovi e particolari. I visitatori sono stati davvero tantissimi, circa 700.000 che con entusiasmo hanno riempito ognuna delle giornate a loro disposizione.

Il successo di questo evento è probabilmente da collegare al fatto che sempre più persone si appassionino al mondo delle automobili senza dover necessariamente essere degli esperti. Il format proposto dal Salone è innovativo e invoglia i più grandi e i più piccini a fare un giro a questo evento.

Anche nel 2018, come negli anni precedenti, l’ingresso sarà gratuito per il pubblico, l’esposizione sarà all’aperto e l’orario verrà prolungato fino a mezzanotte. Con questa tipologia di orario e organizzazione una persona non ha l’obbligo di dover entrare troppo presto per poter ammirare tutte le auto in esposizione e non dovrà nemmeno preoccuparsi di poter passare troppo poco tempo all’interno per sfruttare il biglietto.

Decidere di rendere gratuito un evento di questo tipo significa invogliare, non solo le persone ad uscire di casa, ma anche a partecipare attivamente allo sviluppo degli eventi nella propria città e magari contribuire a una ripartenza dell’economia e della positività.

Perché andare al Salone dell’Auto di Torino?

Come già anticipato gli orari sono accessibili e i costi inesistenti e inoltre il periodo di svolgimento è decisamente indicato per questo tipo di evento. Un evento di questo tipo al chiuso, in questo periodo avrebbe scoraggiato i più che all’idea di rinchiudersi dentro ad un tendone o ad un’altra struttura con temperature piuttosto elevate, non  avrebbe fatto altro che disertare l’evento rendendolo un flop e magari minandone la ripetizione.

Essendo un evento all’aperto, invece, può essere una valida alternativa in una serata estiva in cui non si vogliono prendere impegni di nessun tipo e si decide di girare liberamente nella meravigliosa cornice del Parco del Valentino.

Per gli appassionati di auto è un evento di certo imperdibile a qualsiasi condizione venga fatto ma per chi non è del settore, le condizioni proposte, appaiono più ragionevoli e meritevoli di uno sguardo. Non si conoscono ancora esattamente i dettagli e tutti i brand presenti ma è molto probabile che vengano confermati tutti quelli della precedente edizione con qualche aggiunta inaspettata.

Torino, con la sua Fiat, da sempre è promotrice della costruzione e della promozione del settore automobilistico, che oggi più che mai necessita di nuova linfa vitale per poter riportare l’Italia ai massimi livelli in tutto il mondo e questo evento è la dimostrazione che questa volontà non solo esiste ma è più forte che mai.

Partecipando al Salone dell’Automobile di Torino si aiuterà l’immagine dell’Italia nel mondo, sperando in una rapida e forte ripresa dell’economia che lo confermi.