domenica, 27 Settembre, 2020
Dieta bodybuilding: piano alimentare, pro e contro

Il Bodybuilding o culturismo è un speciale disciplina sportiva in cui attraverso un allenamento molto intenso e una specifica alimentazione, si lavora per cambiare la composizione corporea aumentando la propria massa muscolare, riducendo il grasso corporee questa disciplina oltre alla finalità estetiche spesso ne ha anche sportive.

L’alimentazione quindi ha una grande importanza, la scelta di alimenti bilanciati e proteici che favoriscano l’aumento della massa muscolare a sfavore di quella grassa, in una dieta molto recisa e bilanciata fatta di pasti abbandonati e ricchi anche prima e dopo dell’allenamento. Il bodybuilder, tiene molto a portare a compimento i suoi obiettivi ecco quindi che l’informazione su di essa e il trovare la strategia più giusta nel bilanciare alimentazione ed allenamento è fondamentale.

Purtroppo però bisogna fare molta attenzione poiché sono moti i pareri in merito a questo tipo di alimentazione e le diete che spesso vengono proposte perché molte volte sono male interpretate e per questo ampiamente criticate dai professionisti come nutrizionisti e medici in generale.

Piano alimentare

Il piano alimentare della dieta del bodybuilder è vario e non così statico al primo posto sono molto importanti i carboidrati e devono essere considerati alla base per il fabbisogno energetico per l’energia che servirà dopo a muovere i muscoli, da preferire sempre pasta, riso parboiled ma soprattutto i legumi ed i cereali integrali, solamente dopo il pane.

Come terza scelta tra i carboidrati vi sono le patate ed infine gli zuccheri semplici che sono quasi da escludere o comunque limitare molto quelle che sono le marmellate, il miele e la frutta troppo zuccherina. Importantissima la verdura e la frutta e la parte proteica data da alimenti come carne, albumi e formaggi ricchi di proteine e poveri di grassi. Importanti i grassi insaturi dunque da prediligere sicuramente tutti quelli nutrienti essenziali che vengono da alimenti come la frutta secca, avocado e semi oleosi.

Nel mondo del body building, è consentito utilizzare anche i grassi saturi poiché sono utili nello sviluppo del testosterone dunque mangiare di tanto in tanto anche della carne rossa andrà sicuramente a favore dell’allenamento.

Pro e contro

Se si sceglie di seguire una dieta correttamente bilanciata non vi sono particolari pro ma neanche contro, è infatti importante rivolgersi ad uno specialista così essere seguiti e controllati sotto ogni punto di vista. Sarà anche molto importante effettuare delle analisi del sangue in modo da mantenere controllati tutti i valori così da non incappare in spiacevoli sorprese poiché un allenamento intensivo ed una dieta così particolare potrebbero portare a valori sballati.