lunedì, 16 dicembre, 2019
Pietra blu: caratteristiche, tipologie e utilizzi

Con l’appellativo “pietra blu” si intendono un gruppo di varie pietre preziose e meno preziose sui toni del blu, colori che spaziano dall’azzurro al blu intenso arrivando anche al violetto. Esistono davvero moltissimi minerali con queste gradazioni di colore. Il blu è da sempre considerato il colore della tranquillità, del riequilibrio e dei sentimenti forti ecco perché queste pietre vengono spesso adoperate anche nella cristallo terapia.

Caratteristiche

Le gemme blu sono da sempre tra le più ricercate per la realizzazione di gioielli, il blu è per l’appunto uno dei colori che più si utilizzano, anche nell’abbigliamento, questo colore dona il senso di stabilità e armonia nella vita accelerata e frenetica di tutti i giorni. In cristallo terapia, spesso queste pietre, vengono utilizzate allo stato grezzo per infondere al massimo, nei pazienti, tutte le energie allo stato puro del minerale. Potarle con sé, incastonate in un gioiello o semplicemente in borsa o in tasca, aiuta a rimanere calmi anche nelle situazioni più difficili.

Tipologie ed utilizzi

Come gia detto, le pietre blu sono davvero tante e dai colori più disparati, tutti davvero bellissimi e brillanti, attirano l’occhio e si fanno amare al primo sguardo.

  • Zaffiro: è sicuramente la pietra blu per eccellenza, conosciuta da tutti, è veramente preziosa e costosa e molto utilizzata in gioielleria per arricchire gioielli in oro bianco.
  • Acquamarina: bellissima pietra sui toni delicati del verde azzurro, ottima da incastonare in bellissimi gioielli. In cristallo terapia, promuove la crescita interiore e la fiducia nelle proprie azioni.
  • Crisocolla: una pietra dura bellissima tra il verde ed il turchese, spesso impiegata nella realizzazione di collane o bracciali interamente datti di pietre; indossata calma il nervosismo ed accresce la sensibilità d’animo. Questa pietra si dice sia la custode dell’energia femminile.
  • Lapislazzuli: bella e brillante, questa pietra dai toni del blu ciano fino al blu profondo, spesso con venature dorate, viene utilizzata per creare vari gioielli o anche oggetti di arredo. Questa pietra promuove le capacità espressive, aiuta le corde vocali e aiuta a trovare la via spirituale.
  • Topazio blu: pietra rara e di immensa bellezza, adatta alla realizzazione di vari gioielli. Indossata in meditazione aiuta a sintonizzarsi su alti campi energetici, è un diretto collegamento con il divino.
  • Agata blu: una pietra dura dai toni delicati, ideale per la realizzazione si collane interamente fatte di pietra, aiuta lo svilupparsi del pensiero positivo e stimola la buona comunicazione.
  • Turchese: pietra amata da tutti, con i suoi toni verdi azzurri, azzurro grigi sempre leggermente traslucida, è la regina delle estati. È infatti una pietra utilizzata molto per collane e gioielli estivi, ha spesso piccole venature dorate e secondo gli antichi egizi, era un toccasana per la cataratta. Una pietra che favorisce l’amore profondo.