lunedì, 16 dicembre, 2019
Menù battesimo: esempi e consigli per sceglierlo

Come molte tra le importanti ricorrenze, il battesimo va festeggiato in grande per celebrare con famiglia e amici il sacramento ricevuto. Spesso a difficoltà sta nell’individuare il luogo dove festeggiare poiché sempre più spesso si dovranno mettere d’accordo gusti, esigenze e scelte alimentari degli ospiti. In realtà scegliere luogo e menù non è poi così difficile, basterà intanto fare una lista dei ristoranti che più rispecchiamo i propri gusti e dopo di che prenderne in considerazioni solo un paio valutando il costo e la qualità del cibo offerto ma soprattutto la possibilità di avere un menu personalizzato su misura per le proprie esigenze.

Esempi menu

  • Menu vegetariano: questo tipo di menu per nulla scontato o monotono potrà davvero soddisfare tutti i palati. L’antipasto potrebbe essere davvero ricco, fatto di verdure in pastella o grigliate, panelle di ceci, insieme ad assaggi di formaggio con miele o confetture, crocchette di patate o piccole capresi finger food. I primi lasciano spazio all’immaginazione e aprono un mondo, un risotto ai formaggi, o dei ravioli al ragù di verdure saranno molto graditi. Come secondo si potrà optare per del seitan alla piastra, polpette di funghi o burger vegetali accompagnati da golose insalate o patate duchessa. Composè di frutta ed una golosa cheese cake allieteranno i commensali.
  • Menu di carne: scelta ampia e variegata in questo menu. Taglieri di salumi e formaggi accompagnati da mostarda di cremona, sottaceti, frittura misto all’italiana e molto altro ancora. Un’idea golosa di primo piatto potrebbe essere quella di trofie al pesto di pistacchio e speck o anche un goloso piatti di pappardelle al ragù di cinghiale. Un classico secondo sarà il cosciotto a forno con patate seguito da macedonia e torta.
  • Menu di pesce: raffinatezza ed eleganza nel menu di pesce, antipasti di crudo di mare innaffiati da vino bianco, alici marinate, impepata di cozze ma anche affumicati e fritto pastellato. Come primo non potrà di certo mancare un goloso risotto alla pescatora e come secondo a farla da padrone come sempre cernia al sale o spada al gratin. Anche qui frutta e dolce.

Consigli per sceglierlo

Il menu andrà sicuramente scelto a seconda del proprio gusto e di quello degli invitati ma soprattutto con un occhio alle proprie possibilità economiche. Ogni scelta dovrà essere apprezzata e gustata a pieno per evitare sprechi e conquistare gli ospiti che ricorderanno con gioia la festa. Importante per la scelta, sarà la disponibilità da parte del ristoratore ad effettuare variazioni ed eventualmente più menu per soddisfare le esigenze di tutti.