venerdì, 15 novembre, 2019
Cannabis legale: l’importanza di acquistare prodotti italiani

L’uso della cannabis legale è largamente diffuso per le sue proprietà rilassanti e stimolanti. Diverse ricerche scientifiche stanno cercando di dimostrare l’efficacia della cannabis legale come palliativo al dolore in malattie degenerative o contro gli effetti collaterali causati da pesanti terapie farmacologiche. Di sicuro, attualmente la cannabis light risulta un valido chi cerca svago dallo stress quotidiano, ma bisogna stare attenti alla qualità dei prodotti che vengono acquistati.

La provenienza della cannabis leggera, per esempio, è fondamentale per essere sicuri di garantirsi infiorescenze pregiate e dagli effetti benefici. Conoscere bene il prodotto che si sta comprando ci tiene alla larga da truffe e spiacevoli imprevisti e per fare questo è necessario rivolgersi a negozi seri e specializzati che oltre a garantirvi la qualità del prodotto sapranno anche guidarvi tra le varie tipologie di cannabis light.

Quando si parla di cannabis legale ci riferiamo alla cannabis leggera, ossia quella che aderisce agli standard dalla legge italiana. La cannabis, per essere legale, qui in Italia deve contenere al massimo lo 0.6% di THC, ovvero il tetraidrocannabinolo, la molecola responsabile delle alterazioni psicofisiche dell’organismo.
Rispettando questi limiti è poi possibile trovare vari tipi di cannabis legale che alternando varie concentrazioni di THC e CDB (cannabinolo), responsabile del senso di rilassamento, rispondono alle varie esigenze del consumatore come quelle:

  • Terapeutiche: a differenza della cannabis light, può essere utilizzata per alleviare il dolore e i fastidi di molte patologie di natura reumatica, per disturbi psichici, insonnia e per contrastare gli effetti negativi della chemioterapia.
  • Di svago: il rilassamento è uno degli effetti principali della cannabis light e contribuisce ad alleviare lo stress e la fatica che ci accompagna nelle nostre giornate lavorative.
  • Collezionismo e ricerca: sempre grazie alla cannabis legale, è possibile studiare e collezionare queste varietà botaniche senza problemi.

Perché scegliere cannabis light italiana

La cannabis light contenendo un basso livello di THC perde il proprio effetto psicoattivo, diventando un prodotto sicuro da utilizzare, ma l’espansione del settore ha fatto sì che il web si popolasse di venditori di bassa qualità. Comprare infiorescenze di cannabis sativa italiane è una garanzia, ci assicura che il prodotto che stiamo acquistando non sia nocivo e che provenga dalle migliori piantagioni di canapa sativa. I prodotti italiani come per esempio quelli proposti da Pura CBD sono coltivati con la tecniche più innovative nel nostro territorio e vengono lavorate attentamente per preservare la pianta dalla perdita dei propri effetti benefici.

I prodotti derivati più apprezzati

La cannabis sativa italiana viene lavorata anche per ottenere un olio alleato della nostra bellezza. L’olio di cannabis legale è perfetto per coccolare la nostra pelle e prevenire i segni dell’invecchiamento o per curare i problemi del cuoio capelluto o alleviare dolori reumatici. Viene estratto con un metodo naturale e meticoloso senza uso di solventi chimici dannosi. L’olio di cannabis legale non contiene THC, quindi non ha alcun effetto collaterale, potete usarlo assoluto per la pelle o diluito in maschere sui capelli per un impacco ristrutturante: un prodotto sicuro e naturale 100% made in Italy.