mercoledì, 13 novembre, 2019
Sempre più albergatori a Milano scelgono l’outsourcing

A Milano esistono più di 3400 strutture alberghiere e molte hanno affrontato, nel corso del tempo, problemi di gestione. Dirigere un hotel non è semplice, ci sono molti aspetti da tenere sotto controllo contemporaneamente per cercare di dare il miglior servizio possibile al cliente. Nell’era di internet, la soddisfazione del cliente è ancor più importante di una volta, in quanto attraverso una recensione, un hotel può aumentare o diminuire il proprio fatturato.

Un aspetto molto importante, menzionato quasi sempre nelle recensioni degli alberghi, è quello della pulizia. A nessuno piace soggiornare in una camera sporca e mal tenuta. Ecco quindi scendere in campo l’housekeeping.

L’housekeeping è la gestione della pulizia e della manutenzione delle singole camere e di tutta la struttura alberghiera. L’housekeeping manager ha quindi il compito di assicurarsi che l’ospite possa disporre di tutti gli ambienti dell’albergo nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie. Questo compito così importante è stato nel tempo sempre più affidato all’outsourcing. Utilizzare aziende esterne per la manutenzione di cui un hotel necessita è una scelta estremamente pratica ed economica. L’outsourcing per l’housekeeping oramai è una realtà ben consolidata da tempo, che alleggerisce notevolmente il carico di lavoro del gestore, ottimizzando i costi di gestione con risvolti postivi sul guadagno.

Bisogna tener presente che il 50% del guadagno di un hotel deriva dalla vendita delle camere e il rimanente 50% da tutti quei servizi aggiuntivi come il cibo, il bere, la lavanderia, la spa e tutti gli altri servizi offerti dalla struttura. Gestire al meglio l’housekeeping è fondamentale per la sopravvivenza dell’attività. L’outsourcing garantisce di avvalersi di personale specializzato in questo settore, permettendo di concentrarsi su tutti gli altri aspetti importanti, ma con la sicurezza che questa necessità quotidiana sia eseguita al meglio. Molti sono gli aspetti importanti da tenere presenti nel selezionare l’azienda giusta per l’hotel. La selezione, oggigiorno, può essere condotta direttamente in rete, cercando su un qualsiasi motore di ricerca “outsourcing alberghiero milano” e valutando tra tutte i possibili risultati quello che maggiormente soddisfa le proprie esigenze.

Il personale

La soddisfazione del cliente è al primo posto: il personale, dunque, deve avere una formazione specifica e adatta a svolgere tutti quei compiti necessari al raggiungimento dello standard igienico richiesto. Avere problemi in tal senso può avere risvolti negativi sulla soddisfazione del cliente con relative recensioni negative.

L’esperienza

Il settore alberghiero è un settore complicato e sempre in evoluzione. Affidarsi ad un’azienda che ha esperienza in questo mondo è fondamentale per ottenere il miglior servizio nel minor tempo possibile. Solo chi lavora da tempo in questo ambito conosce gli aspetti più importanti di una struttura alberghiera, le sue criticità, le tempistiche e le esigenze principali dei clienti.

La flessibilità

Avere a disposizione un’azienda che può adattarsi alle necessità dell’albergatore è molto importante. Esistono orari e periodi critici nel settore alberghiero, sapere di poter personalizzare il servizio in base ai nostri ritmi di lavoro e alle abitudini dei clienti servirà a dare un servizio impeccabile.

Gestione del personale

Essere al corrente in ogni momento su dove si trovi e cosa stia facendo il personale è un altro aspetto da non sottovalutare. I clienti vanno e vengono e sapere se il team si sta occupando di un piano specifico o se ha terminato la sua mansione in una determinata stanza che dovrà essere occupata a breve, servirà ad ottimizzare i tempi di gestione delle prenotazioni: questo solleverà la reception e il gestore da contrattempi con i clienti. Per di più, ormai le aziende in outsourcing offrono sempre di più servizi con app specifiche per la gestione di questo aspetto.

Il costo

Ultimo, ma non per importanza, è l’aspetto economico. A nessuno piace spendere tanto, ma bisogna diffidare di chi offre lavori di housekeeping a basso costo. Cifre troppo basse possono nascondere problemi futuri con le prestazioni del personale e l’insoddisfazione del cliente: come sempre, bisogna trovare l’azienda che ci proponga il giusto rapporto qualità/prezzo.