martedì, 27 Ottobre, 2020
Lavagna magnetica: come funziona, tipologie, costi

Uno dei segreti principali per arredare una casa in modo efficace è quella di trovare soluzioni che equilibrino bene l’elemento decorativo e la funzionalità nella vita quotidiana.

Un elemento di questo tipo, ad esempio, è la lavagna magnetica, che è ideale da avere in casa per tanti motivi diversi: non solo permette di appuntare gli impegni della giornata e cancellare facilmente in seguito, ma trattandosi di un pannello magnetico permette anche di attaccarci sopra cartoline, disegni e foto, una possibilità che decora in modo originale la parete dove si sceglie di mettere la lavagna.

Che cos’è la lavagna magnetica e come è fatta

La lavagna magnetica è  un pannello dotato di magnete dove si possono attaccare fogli o post it, ma è anche dotata di una superficie dove è possibile, tramite pennarelli appositi, scrivere per poi cancellare in seguito in modo da poterla usare sempre.

Solitamente il pannello, proprio perché necessita di essere particolarmente resistente, viene realizzata in porcellana e acciaio, materiali che resistono bene ai graffi e che permettono di scrivere senza che l’inchiostro si assorba troppo: in questo modo è facile cancellare tutto e ricominciare da capo ogni volta che si vuole.

Da un punto di vista puramente estetico, poi, c’è davvero l’imbarazzo della scelta: esistono tantissimi tipi diversi di lavagne magnetiche, ognuna da personalizzare per le proprie esigenze.

Per esempio si può scegliere una lavagna dallo stile più minimal e senza cornice, oppure lavagne incorniciate in telai di legno, plastica o metallo, di colori naturali o dipinti in mille tonalità diverse.

Anche per quando riguarda la grandezza, le opzioni sono tantissime: ne esistono da piccolissime a molto grandi, e quindi tutto dipende dallo spazio che si ha a disposizione nella collocazione scelta per appendere la lavagna.

Un parametro da tenere sempre a mente quando si va a scegliere la lavagna magnetica da acquistare è quello della facilità di cancellazione: è importante assicurarsi che il prodotto si possa pulire senza che rimangano tracce sulla superficie, e di solito il modello migliore in questo senso è la lavagna realizzata in porcellana.

Tipologie e costi della lavagna magnetica

Le lavagne magnetiche non di differenziano tra loro solo per grandezza e tipo di superficie, ma possono essere classificate anche in base al tipo di utilizzo che se ne deve fare e a chi deve usarle.

Se, ad esempio, si hanno dei bambini in casa, esistono delle lavagne didattiche vendute con una serie di magneti che rappresentano lettere e numeri, così che il bambino giocando possa imparare a creare parole, e che possa disegnare sulla superficie senza danni per la casa. Solitamente sono piccole e non sono prodotti professionali, quindi di trovano a prezzi contenuti, dai 10 euro in su.

Se invece  vi serve un arredo più professionale, la più elegante è la lavagna magnetica in vetro: ci si scrive sopra con un pennarello con punta in feltro, si cancella usato l’apposita cimosa e solitamente ha un kit base di magneti e accessori porta biglietti. Hanno un costo maggiore rispetto alle classiche lavagne in porcellana, con prezzi che vanno dai 40 ai 60 euro.

Se si cerca un arredo particolarmente originale si può scegliere invece una lavagna magnetica nera: in questo caso la superficie è completamente scura, permettendo così l’uso di pennarelli chiari – soprattutto bianchi – che danno un delizioso effetto finale ricordando la classica lavagna scolastica dove si scriveva con i gessetti.

Solitamente la lavagna nera si realizza in ardesia, e si può trovare sia nella classica forma rettangolare, sia nelle sagome più varie: il prezzo dipende molto dalla forma e dalla grandezza, ma solitamente si va dai 30 ai 70 euro.