martedì, 27 Ottobre, 2020
Colori con la A: quali sono ed elenco

Uno degli elementi più belli che la natura possa offrirci sono i colori, in grado di trasmetterci una vastissima gamma di sensazioni – dalle più allegre alle più tristi – e in grado di raccontare in modo efficace il nostro stato d’animo.

Proprio per questo i colori giocano un ruolo fondamentale nella nostra quotidianità: pensate a quanto è importante l’aspetto del colore nello scegliere come vestirsi, o nell’arredo di una casa, o ancora nell’acquisto di una macchina nuova.

Il colore influisce su tutto, e quindi è bene conoscerne più sfumature possibile. Sì perché i colori principali, in natura, sono sette – rosso mangenta, arancio, giallo, verde, blu, indaco e violetto – ma combinandoli insieme si possono creare mille varianti, ognuna con un suo significato.

Oggi andiamo a scoprire insieme tutti i colori che iniziano con la lettera A.

Azzurro

Collocato nello spettro luminoso tra il verde e l’indaco, l’azzurro è da sempre un colore che trasmette leggerezza, libertà, positività. Indossare l’azzurro vuol dire stimolare la propria creatività, avere piena fiducia nelle proprie capacità e stimolare fortemente la propria espressione artistica.

Arancione

L’arancione – o arancio – è un colore secondario che deriva dalla diretta unione tra due colori primari, il rosso e il giallo. Pieno, allegro, stimolante, l’arancione è un colore legato alla vitalità e all’armonia interiore: proprio per questo spesso si consiglia di indossarlo a chi ha bisogno di liberarsi di sintomi depressivi, perché aiuta molto nell’aumentare la capacità di reagire alle avversità. Inoltre, è fin dal passato simbolo per eccellenza di fertilità.

Argento

Un colore assolutamente particolare, principalmente collegato alla tonalità metallica del grigio: l’argento è un tipo di colore che automaticamente richiama la lucidità e la brillantezza del metallo, e che quindi è molto difficile da riprodurre. Per ottenere lo stesso effetto lucido, infatti, nell’arte e nell’arredamento si usano vernici metalizzate che possano brillare come argento reale.

Ambra

Mordibo, seducente, avvolgente: il colore ambra è una tonalità molto particolare e specifica, una sorta di arancione contaminato di giallo e marrone, che dà a questa sfumatura un tono caldo come le foglie d’autunno. Il colore ambra è automaticamente associato al materiale omonimo – la forma in cui questo colore si trova in natura – ed è da sempre il colore simboli dell’energia.

Avorio

L’avorio è una particolare derivazione del bianco, tanto che spesso viene chiamato “bianco sporco” perché contiene una piccola sfumatura di giallo che differenzia dal bianco puro e lo rende più caldo, e decisamente più portabile. Presente in natura nelle zanne di alcuni animali (come, per esempio gli elefanti), è un colore che indica tranquillità, eleganza e raffinatezza, motivo per cui viene spesso scelto come tinta per gli abiti da sposa. Secondo l’antica arte cinese del Feng Shui, il colore avorio è perfetto per le pareti di casa, soprattutto in quelle zone dove si ha bisogno di calma, relax e tranquillità come la camera da letto, il salotto o la zona lettura.

Acquamarina

Particolarissima tonalità che si colloca tra il verde e il ciano, è il colore dell’omonima gemma preziosa che, in natura, presenta sfumature che spaziano e variano tra queste due colorazioni. Grazie alla sua colorazione l’acquamarina, come dice il nome stesso, è fortemente legato all’acqua del mare, ma lo è anche per il suo significato simbolico: da sempre, infatti, la pietra acquamarina veniva data ai marinai e ai viaggiatori come portafortuna. Trattandosi di un colore dal significato benevolo e positivo, viene usato tantissimo per creare gioielli bellissimi da regalare come simbolo di amore e augurio di buona fortuna.