lunedì, 10 Agosto, 2020
Mestieri con la F: elenco dei principali con descrizione

In tutto il mondo esistono tantissimi tipi di mestieri diversi, che possono essere catalogati in tantissime maniere, come in base alla categoria di appartenenza, in base al tipo di lavoro – se manuale o intellettuale per esempio – e anche in base alla lettera con cui inizia il nome del mestiere. A tale proposito, vi siete mai chiesti quanti siano i mestieri che iniziano con la lettera F? Potrebbero sembrare pochi, ma in realtà sono molti più di quanti pensiate: ecco i principali, accompagnati dalla descrizione del tipo di professione svolta.

Fabbro

È uno dei mestieri più antichi in assoluto, e indica una persona che è in grado di creare oggetti di ferro o di acciaio usando tutta una serie di attrezzi per martellare, tagliare, curvare e dare forma al metallo quando si trova in stato solido. La figura del fabbro già era nota nell’antica Roma, dove si adorava Vulcano, dio del fuoco e fabbro più famoso della mitologia, e fino alla prima rivoluzione industriale la fucina è stata il cuore di ogni città, e il fabbro fondamentale per forgiare spade e armature, ma anche ferri per i cavalli e oggetti di vita quotidiana.

Falegname

Il falegname è un artigiano che utilizza il legno per creare sia oggetti di arredo, utensili per la casa ma anche mobili, infissi e vere e proprie abitazioni. Lavoro antico tanto quanto quello del fabbro, è un mestiere che con l’avvento della tecnologia ha saputo cambiare ed evolversi, e che oggi è ancora vivo grazie all’uso, oltre che alla mano d’opera, di macchinari sofisticati e software altamente specializzati.

Fornaio

Completa il trio dei lavori più antichi dell’umanità quello del fornaio, che già nell’antico Egitto era colui che era incaricato della fabbricazione del pane lievitato. Il fornaio, infatti, è colui che crea principalmente il pane, ma anche tutta una serie di prodotti da forno come pizza, brioches e biscotti,  per citarne solo qualcuno. Un po’ pasticcere, un po’ pizzaiolo, il fornaio è ancora un mestiere importante che rappresenta il cuore di tanti paesi italiani.

Farmacista

Non è un mestiere antichissimo, ma ha comunque radici storiche profonde: nel Medioevo, infatti, le medicine si preparavano e si vendevano in laboratori privati, e chi se ne occupava si chiamava speziale, che altro non era che l’antenato del farmacista moderno. A differenza di quel tempo, però, il farmacista moderno non prepara i medicinali, ma si limita a distribuirli e consigliarli in base alle proprie competenze.

Ferroviere

È un mestiere più moderno, che è nato quando sono arrivate le prime ferrovie: in passato, era la figura che guidava il treno, ma che aveva anche il compito di far salire le persone a bordo, annunciare la partenza con l’immancabile fischietto e preoccuparsi della manutenzione del treno.

Fotografo

Indica quella persona che per professione si occupa di produrre delle fotografie utilizzando come strumento la macchina fotografica. È un mestiere che si è sviluppato molto con l’avvento della tecnologia, ma che affonda le sue radici nell’Ottocento e che nasce proprio in quegli anni in cui, per la prima volta, fu inventata la foto.

Fioraio

Si tratta di quella figura che, in un negozio, vivaio o mercato, si occupa della vendita al dettaglio di fiori e piante di ogni genere. Spesso la figura del fioraio coincide con quella del fiorista, che indica non solo la conoscenza dei fiori, ma anche la capacità di creare decorazioni floreali che vadano ad adornare le case, le sale ricevimento o feste importanti come i matrimoni.