giovedì, 20 febbraio, 2020
Ceri di Gubbio: cos’è, quando si svolge la festa e come arrivare

In Italia sono numerosissime le manifestazioni folcloriche a tema religioso che annualmente riempiono le città di fedeli ma anche di curiosi, una tra le più importanti e visitate è quella dei ceri di Gubbio. Ogni anno si rinnova l’appuntamento sia per la città che per le migliaia di fedeli che accorrono.

Gubbio è una bellissima cittadina umbra, dove il turismo è una punto importantissimo, la sua fama negli anni è notevolmente cresciuta grazie a telefilm come Don Matteo ed anche perché città natale della cuoca della tv, Anna Moroni. Gubbio è famosa anche per essere la città che ospita l’albero di Natale formato da luci colorate e che si eleva sul monte Ingino.

Cos’è e quando si celebra Ceri di Gubbio

Ceri di Gubbio è una fantastica festa che si celebra ogni anno il 15 maggio, alla vigilia della morte del santo patrono Sant’Ubaldo; consiste nel trasporto in processione, in corsa di tre ceri, sulla quale si ergono le statue rappresentanti sia Sant’Ubaldo ma anche, Sant’Antonio Abate protettore dei contadini e San Giorgio, protettore dei commercianti. La festa si celebra ogni anno senza interruzioni dal 1160 e riveste un ruolo fondamentale sia a livello religioso che culturale. rilevanti anche a livello regionale, i ceri dal 1973 diventano simbolo della Regione Umbria tanto da essere stati anche posizionati sulla bandiera ufficiale della Regione.

Quando si svolge

Come già scritto, il giorno i cui si celebrano i ceri di Gubbio è il 15 maggio ed è così dal 1160, gli eugubini infatti, non hanno mai voluto interrompere la tradizione ed ogni anno hanno celebrato la ricorrenza. una ricorrenza che impegna gli eugubini per tutto il giorno, iniziando dall’alba, quando i tamburini svegliano i corridori, chiamati ceraioli, per riunirsi tutti in piazza. Questi ultimi sono figure importantissime, poiché sono loro, che trasportano per le vie di Gubbio i ceri, fino ad arrivare alle pendici del monte Ingino. Il ceraiolo un tempo era una tradizione che si tramandava di padre in figlio e ad oggi, nelle famiglie più devote è ancora così.

Come arrivare

Gubbio è raggiungibile con diversi mezzi di trasporto; se si vuole raggiungerla n aereo, basterà acquistare un volo per gli aeroporti di Rimini, Ancona o Perugia e proseguire con i mezzi pubblici, oppure con la linea ferroviaria che vi porterà direttamente alla stazione di Gubbio. Per coloro invece, che vorranno utilizzare l’auto, dal nord Italia non resterà che imboccare la A1 fino a Fano o la A14 fino ad Arezzo. Per tutti i cittadini del sud Italia, A1 fino ad Orte ed A14 fino ad Ancona Nord.