giovedì, 23 gennaio, 2020
Paradisi terrestri: cosa sono? Esistono davvero? Sono legali?

I paradisi terresti sono da sempre le mete da sogno che tutti almeno una volta nella vita vorrebbero raggiungere e visitare, abbandonarsi e perdersi in essi e nella loro meravigliosa natura incontaminata. Questi bellissimi luoghi sono sempre difficilmente raggiungibili e si trovano in mezzo al mare, ma questo non scoraggia chi vuole comunque avventurarsi alla loro scoperta. Vi sono davvero molti modi per raggiungerli.

Cosa sono?

Molti si chiedono cosa sia realmente un paradiso terrestre e dunque partiamo con la definizione stessa di queste due parole; il paradiso terrestre è biblicamente identificato in luogo ricco di abbondanza e felicità, dove tutto è puro ed incontaminato ove non regna il male ma solo la profonda bontà ed in questo luogo per anni Dio fece dimorare gli uomini fino a che Eva ed Adamo non disobbedirono.

Dunque oggi cosa è possibile definire come paradiso terrestre? Sicuramente quei luoghi dove ancora l’uomo non ha messo piede lasciando il sito incontaminato e facendo in modo che flora e fauna possano proliferare e vivere in modo pacifico e naturale. Sono dei luoghi che molti aspirano a visitare proprio per vivere qualche ora diversa a reale contatto con la natura vera e trarne beneficio.

Esistono davvero?

Sono davvero pochi ad oggi al mondo i veri paradisi terrestri poiché ogni luogo sfruttabile turisticamente, è stato “manipolato” affinché divenisse a portata di turista. Esistono però ancora 10 paradisi dove l’uomo non è approdato per conservarne l’autenticità, come adempio alcune delle isole dell’atollo delle Maldive, sono circa 200 ma solamente 80 sono abitate; le rimanenti sono ancora inviolate, piccoli isolotti che emergono dal mare affascinando chiunque le scorga.

Nel sud della Tailandia invece, vi è una riserva protetta rimasta alo stato naturale, un polmone verde nel blu cristallino di un mare calmo che strega e conquista. Un altro autentico paradiso si trova nella parte più remota delle Seychelles e per rimasta inesplorata per molto tempo, ad oggi disabitata, ospita la più grande colonia di tartarughe giganti ed è un vero e proprio paradiso naturalistico dove il tempo non sembra scorrere mai.

Sono legali?

Quasi tutti i paradisi terrestri sono legali, ve ne sono però alcuni che gli stati si propongono di vedere a privati e tutto ciò è invece illegale, poiché non è possibile vender o acquistare luoghi che appartengono al mondo intero e che conservano ancora la naturalezza e purezza di luoghi ricchi di fauna e flora da tutelare e preservare.