venerdì, 15 novembre, 2019
Prodotti per la cura della moto: ecco quali scegliere

Ammettiamolo, guidare la propria moto è meraviglioso. Quel senso di libertà misto all’adrenalina è incomparabile, ma è altrettanto bello vederla splendere in tutte le sue parti. Prendersi cura della propria “bambina” non significa solo prendersi cura della parte motoristica, che è ovviamente fondamentale, ma anche della parte estetica, più nello specifico della sua pulizia.

In rete sono tanti i portali dedicati agli amanti delle moto, ai suoi accessori e a tante tematiche correlate, come per esempio bikersnews.it: questo sito dedicato ai bikers offrirà tantissimi spunti e consigli ai fanatici delle due ruote.

L’importanza di una pulizia corretta

La pulizia corretta ci consente di fare una manutenzione periodica di tutte quelle parti che solitamente non vengono tenute molto in considerazione. Prendiamo ad esempio la lubrificazione delle gruppo catena-pignone. Molto spesso ci dimentichiamo di sgrassare e lubrificare queste parti importantissime della nostra moto, parti che sono perennemente esposte alle condizioni esterne e che se non ben pulite e lubrificate possono col tempo creare problemi alla meccanica. Una buona pulizia, ci consente inoltre di vedere se sono presenti problemi o difetti che in condizioni normali sono nascosti dallo sporco, influendo quindi sulla vita dei singoli componenti e obbligandoci poi ad una manutenzione straordinaria e ben più costosa.

Come pulire le superfici

Il prodotto basilare per la pulizia della vostra moto è il detergente per le superfici. Uno dei migliori detergenti con il miglior rapporto qualità prezzo è Michelin 008801 Moto Wash. È un prodotto che può essere utilizzato su tutte le superfici della moto: carrozzeria, parti plastiche, metallo, tutto insomma. Sgrassa velocemente e in modo profondo, anche le macchie più difficili e non lascia nessun alone. Si utilizza su superficie umida, quindi dopo aver bagnato con acqua, spruzzate un po’ di prodotto direttamente sulle macchie, lasciate agire qualche minuto e poi passare con un panno umido o una spugna.

Come pulire freni e catena

Con un semplice spazzolino da denti è possibile svolgere le operazioni di pulizia di routine di freni e catena della vostra moto. Quando è invece necessario ricorrere a interventi più accurati e intensi, la manutenzione e la pulizia possono essere fatte impiegando prodotti specifici, che rimuovono ogni tipo di sporco, dalla polvere all’olio. È preferibile optare per detergenti ad azione rapida, in grado di asciugarsi altrettanto velocemente, così da ottenere ottimi risultati in tempi brevi.

Dopo questa pulizia accurata nei minimi dettagli, risciacquate in modo altrettanto accurato ogni parte per eliminare ogni traccia di detergente. Partite dall’alto e proseguite verso il basso lentamente, ancora meglio se con acqua osmotizzata. Terminato il risciacquo, fate colare per bene l’acqua per gravità e nel mentre asciugate ogni parte con un panno asciutto. Al termine dell’asciugatura, bisogna provvedere alla lubrificazione della catena, per esempio con un prodotto WD-40. Utilizzare lubrificanti di ottima qualità, infatti, permette di non compromettere le performance della catena e ritardarne l’usura.

Sembrano tutte operazioni eccessive, ma oltre al piacere di avere una moto lucente, che sicuramente appaga molto, la pulizia periodica aiuta a mantenere il valore della vostra moto nel tempo, a garantirvi sempre il massimo delle prestazioni, influendo ciò in modo positivo sulla guida e soprattutto sulla sicurezza del mezzo.