venerdì, 15 novembre, 2019
Diresse la grande illusione: ecco chi era Jean Renoir

Nel mondo del cinema Jean Renoir viene chiamato Le Patron; il primo a dargli questo soprannome è stato un Jacques Rivette un altro regista contemporaneo ed esponente della Nouvelle Vague, un movimento del cinema francese e si può definire ad oggi vintage. La carriera di Renoir inizia nel 1924 per poi finire 10 anni prima della sua morte, nel 1969. Andiamo a scoprire meglio la vita e le opere cinematografiche di questo regista, che hai sui denti era anche sceneggiatore e scrittore.

Biografia di Jean Renoir

Renoir nacque a Parigi il 15 settembre del 1894, come secondo figlio, dal pittore esponente dell’impressionismo Pierre-Auguste Renoir, che lo ritrasse varie volte nei suoi dipinti, e da Aline Charigot, una contadina che divenne modella per il padre di Jean: suo fratello maggiore Pierre divenne attore e Claude compì i suoi studi per diventare produttore cinematografico. Dopo un periodo critico di studi in un collegio e in un liceo nella città di Nizza, divenne parte del corpo dei Dragoni nell’anno 1912; nel 1914 combatte come soldato e dal 1916 prese parte al corpo aeronautico. Venne ferito ad una gamba durante una battaglia in Alsazia, trauma fisico che lo accompagnò per tutta la sua vita. Ebbe una sola donna nella sua vita, una modella del suo stesso padre pittore, e la sposa nel 1920 facendola apparire nei suoi film con il nome di Catherine Hessling. Il regista Erich Von Stroheim, che nel 1921 fece uscire nelle sale il suo film “Femmine Folli” segnò una svolta importantissima per la carriera di Jean Renoir.Inizio a scrivere sceneggiature con le collaborazioni, una delle più importanti è stata quella con Pier Lestringuez nel 1924, scritturando la moglie come prima attrice per il film Catherine ou Une vie sans joie girato del regista Albert Dieudonné che lo fece uscire nelle sale o nel secondo titolo. “La ragazza dell’acqua”, dello stesso anno, è in assoluto il primo lungometraggio nel ruolo di regista e tratta del mondo degli impressionisti, con il fratello maggiore e la moglie come primi attori. La critica al film pesante ma ciò non pesci arrendere Renoir che comincio a girare 1926 un altro film di nome “Nanà”, tratto dal celebre romanzo dello scrittore contemporaneo Emile Zola. Questo film fu seguito da due altri nel 1927, un cortometraggio con il titolo di “Sur un air de Charleston” e “Marquitta”. Quest’ultimo film nacque sotto una cattiva Stella puoi chiedere in un incidente automobilistico che quasi costò la vita, tuttavia non si scoraggiò. Nel 1930 ottenere il divorzio dalla prima moglie. Renoir attraversò un periodo della sua carriera nel cinema realista che diede un ulteriore svolta nelle sue sceneggiature. Infatti il film la cagna nel 1931 fu il suo primo film non muto.

Filmografia

Regia di film muti (1924-1929)

  • Catherine ou Une vie sans joie co-regia Albert Dieudonné (1924)
  • La ragazza dell’acqua (La Fille de l’eau) (1925)
  • Nanà (Nana) (1926)
  • Sur un air de Charleston o Charleston Parade, cortometraggio (1927)
  • Marquitta (1927)
  • Tire-au-flanc (1927)
  • Le tournoi dans la cité (1928)
  • La piccola fiammiferaia (La Petite marchande d’allumettes) (1928)
  • Le bled (L’entroterra) (1929)
  • Film sonori girati in Francia:1931-1939
  • La purga al pupo (On purge bébé) (1931)
  • La cagna (La Chienne) (1931)
  • La notte dell’incrocio (La Nuit du carrefour) (1932)
  • Chotard et Cie (1932)
  • Boudu salvato dalle acque (Boudu sauvé des eaux) (1932)
  • Madame Bovary (1933)
  • Toni (1935)
  • La vita è nostra (La Vie est à nous) (1936)
  • Una gita in campagna (Une partie de campagne) (1936)
  • Il delitto del signor Lange (Le Crime de Monsieur Lange) (1936)
  • Verso la vita (Les Bas-fonds) (1936)
  • La grande illusione (La Grande illusion) (1937)
  • La Marsigliese (La Marseillaise) (1938)
  • L’angelo del male (La Bête humaine) (1938)
  • La regola del gioco (La Règle du jeu) (1939)
  • Film girati in America: 1941-1947
  • La palude della morte (Swamp Water) (1941)
  • Questa terra è mia (This Land Is Mine) (1943)
  • L’uomo del Sud (The Southerner) (1945)
  • Il diario di una cameriera (The Diary of a Chambermaid) (1946)
  • Salute to France (1946)
  • La donna della spiaggia (The Woman on the Beach) (1947)

Ultimi film (1951-1969)

  • Il fiume (Le Fleuve / The River) (1951)
  • La carrozza d’oro (Le Carrosse d’or) (1953)
  • French Cancan (1955)
  • Eliana e gli uomini (Elena et les hommes) (1956)
  • Il testamento del mostro (Le Testament du Docteur Cordelier) (1959)
  • Picnic alla francese (Le Déjeuner sur l’herbe) (1959)
  • Le strane licenze del caporale Dupont (Le Caporal épinglé) (1962)
  • Il teatrino di Jean Renoir (Le petit théâtre de Jean Renoir) (1969)

Come sceneggiatore

  • Catherine ou Une vie sans joie (1924)
  • Nanà (1926)
  • The Sad Sack (1927)
  • The Tournament (1928)
  • La piccola fiammiferaia (1928)
  • La purga al pupo (1931)
  • La cagna (1931)
  • La notte dell’incrocio (1932)
  • Boudu salvato dalle acque (1932)
  • Chotard et Cie (1932)
  • Madame Bovary (1933)
  • Toni (1935)
  • La vita è nostra (1936)
  • La scampagnata (1936)
  • Il delitto del signor Lange (1936)
  • Verso la vita (1936)
  • La grande illusione (1937)
  • La Marsigliese (1938)
  • L’angelo del male (1938)
  • La regola del gioco (1939)
  • Cristobal’s Gold (1940)
  • The Story of Tosca (1941)
  • L’uomo del Sud (1945)
  • La donna della spiaggia (1947)
  • Il fiume (1951)
  • La carrozza d’oro (1953)
  • French Cancan (1955)
  • Eliana e gli uomini (1956)
  • Il testamento del mostro (1959)
  • Picnic alla francese (1959)
  • Le strane licenze del caporale Dupont (1962)
  • Il teatrino di Jean Renoir (1969)
  • Carola (1973)

Partecipazione come attore

  • Ceux de chez nous (1915)
  • La P’tite Lili (1929)
  • Le Petit Chaperon rouge (1929)
  • Die Jagd nach dem Glück, regia di Rochus Gliese (1930)
  • La vita è nostra (1936)
  • La scampagnata (1936)
  • L’angelo del male (1938)
  • La regola del gioco (1939)
  • Il teatrino di Jean Renoir (1971)

Produzioni

  • Catherine ou Une vie sans joie (1924)
  • La ragazza dell’acqua (1925)
  • Nanà (1926)
  • Il delitto del signor Lange (1936)
  • La Marsigliese (1938)
  • Questa terra è mia (1943)
  • Il fiume (1951)