mercoledì, 17 luglio, 2019
Impianto di videosorveglianza in casa: alcuni consigli utili

Quando parliamo di videosorveglianza bisogna tener conto di alcuni fattori importanti e fondamentali. Innanzitutto il consiglio principe, in questo caso, è quello di rivolgersi a professionisti qualificati in grado di installare un sistema efficace e funzionale alle nostre esigenze, che tenga conto di ogni aspetto della nostra abitazione e preveda qualsiasi evenienza. Certo in rete ci sono migliaia di offerte di telecamere a basso costo e facili da installare, ma sono realmente utili e svolgono il proprio lavoro al meglio? L’installazione di una telecamera non è un deterrente.

I malintenzionati non hanno paura della tua telecamera in bella mostra che, magari, quando se ne ha bisogno poi era stata scollegata o, peggio ancora, ci ha dato immagini sfuocate ed inservibili. Rivolgendosi a professionisti qualificati sarà possibile installare telecamere che siano dotate di alta definizione e sensori capaci di avvertire variazioni ambientali anche di rumori o temperature. Un sistema di videosorveglianza ben installato rivela le zone più a rischio della propria abitazione ed inoltre include sistemi di anti-mascheramento e elusione capaci di resistere agli attacchi più ambiziosi e preservare la funzionalità del nostro sistema. Se il nostro impianto di videosorveglianza è collegato ad una centralina domotica, ad esempio, la sua efficacia viene moltiplicata a dismisura: i dati provenienti dalle videocamere e dai sensori difatti saranno in grado di analizzare il nostro ambiente domestico ed agire tempestivamente in caso di effrazioni. I sistemi di Ksenia ad esempio offrono la possibilità di installare telecamere ad alta definizione e senza fili, per cui diventa impossibile per un ladro mettere fuori uso il tuo impianto. Microfono e altoparlanti integrati, led infrarossi per le riprese notturne e, tramite l’app sul proprio telefono, essere avvertiti dal proprio sistema di sorveglianza in caso di intrusioni non ha prezzo come pure controllare in remoto, dal tuo cellulare o tablet, il sistema per scattare foto, registrare video, attivare il microfono o gli speaker per mettere in fuga i ladri più audaci.

Certo il tuo sistema auto-installato ti permette di vedere (e d’altronde una telecamera solitamente deve fare proprio questo) ed in alcune circostanze i più bravi del fai da te riescono pure a collegare il proprio sistema al cellulare, ma nel 90% dei casi questi kit fai da te non integrano un sistema audio sia in entrata che in uscita, non possono opporsi se viene eliminata l’alimentazione delle stesse, né tantomeno riescono ad avvisarti di eventuali intrusioni. Ma l’aspetto più importante da considerare è il prezzo. Una rapida ricerca su internet ci permette di capire come i prezzi per un kit completo si aggirino intorno ai 400 euro per i sistemi più economici, e si spingano fino a 1500 euro per quelli più completi. Se si considera che i costi da sostenere per un’istallazione professionale comprendono anche un’assistenza, prodotti migliori e un servizio post vendita oltre alla possibilità di accedere alle detrazioni fiscali previste dal governo del 50% si “rischia” di risparmiare rispetto ai sistemi fai da te ma, soprattutto, di essere in possesso di un sistema efficace al 100% e privo di brutte sorprese.

A questo punto si può decidere di farsi abbindolare dalla rete o dal tutto fare che è in noi o sotto casa oppure si può ricercare una soluzione confacente alle nostre necessità e che includa tutti i ritrovati tecnologici per garantirci la nostra sicurezza e quella della nostra famiglia. A proposito di questo, spesso in molti pensano alla sicurezza della propria auto in garage o del servizio di argenteria, ma come ci raccontano le cronache, la cosa che maggiormente dovremmo valutare è proprio la sicurezza dei nostri cari.