giovedì, 19 settembre, 2019
Capitale del Massachussetts: qual è, caratteristiche e popolazione

Non molti sanno della geografia dell’est degli Stati Uniti e non molti ricordano il nome di ogni stato americano. Il Massachusetts è uno staterello di ristrette dimensioni che si trova sulla East Coast, tra il Maine e lo stato di New York. La sua capitale è Boston, una delle prime città dove sbarcarono i coloni inglesi, e protagonista del famoso Boston Tea Party, il primo atto di ribellione proprio di questi coloni, travestiti da indiani d’America, che diede inizio alle guerre d’indipendenza con l’Inghilterra.

Caratteristiche della bellissima città di Boston, capitale del Massachussetts.

Boston è una delle più antiche town degli Stati Uniti d’America fondata sulla costa peninsulare di Shawnut ed è sia capitale dello stato soprannominato, che capoluogo della contea di Suffolk. Per chi la visita può apparire una città moderna e contemporanea, rappresentata dalla presenza di grattacieli altissimi (come in quasi tutte le metropoli del Nord America), ma con una conservazione storica piuttosto prestigiosa del periodo della rivoluzione americana (alcuni palazzi e edifici sono rimasti e restaurati secondo il gusto della fine del 1700). Dopo l’indipendenza della Gran Bretagna la città di Boston ha seguitato ad essere un centro importante della manifattura, l’educazione e la cultura. La presenza di molti college università quali Harvard fanno di questa città un vero e proprio epicentro di istruzione superiore a qualsiasi altro negli Stati Uniti. La città offre vivibilità (anche a livello di traffico urbano e mezzi pubblici) e molte possibilità di lavoro, nonostante il costo della vita sia piuttosto alto.

Un po’ di storia: le origini di Boston

Come detto prima fu fondata sulla penisola di Shawmut dai puritani inglesi (pellegrini) che arrivarono in loco nel 1630. Boston è stata teatro di molti episodi legati alla rivoluzione americana come il già citato Boston Tea Party. Ma anche il massacro di Boston (nel 1770), quando cinque civili vennero uccisi per mano delle truppe britanniche, la battaglia di Bunker Hill (nel 1775) durante l’assedio della città, che prende il nome da una delle colline più importanti della città, con perdite gravi nelle truppe inglesi. Verso la fine del XIX secolo, a causa di una carestia in Irlanda molti immigrati di religione cattolica si stabilirono soprattutto a Boston mutando l’assetto della città sotto il punto di vista dell’etnia, della religione e dell’economia. Un altro evento curioso e particolare successo a Boston fu nel 1919, quando, a causa della rottura di un serbatoio che conteneva melassa, le strade della città ne vendono inondate provocando la morte di 21 persone e il ferimento di 150.

La popolazione a Boston:

La città di Boston è il nucleo principale di un’area metropolitana ancora più vasta chiamata Greater Boston, che conta, ad oggi 4,5 milioni di persone e rappresenta la decima area metropolitana più grande del paese.