sabato, 23 marzo, 2019
Parole che contengono QUO: quali sono? Ecco quelle più conosciute e quelle meno

Anche per quanto riguarda la sillaba quo, ci sarebbe da scrivere un compendio grammaticale, incentrato soprattutto su quando va usata oppure no. Vediamo tra le parole proposte, quelle che la contengono.

Parole di uso comune nella lingua italiana, che contengono la sillaba QUO

Quorum: si pensa e si presume che siate tutti andati a votare almeno una volta, nella vostra vita. Sì ok ma sapete che cos’è il quorum, oppure una volta aver votato non vi informate su quello che succede, su quello che il vostro voto produce. Il quorum, in sostanza, è il raggiungimento di un numero di voti sufficiente per detenere la maggioranza.

Acquolina: tutti ormai conoscono questo termine se lo si associa a una marca di bagnoschiuma e creme per il corpo. Invece non è solo questo. Si sente questa parola anche da persone che cominciano a sentire molto appetito dopo aver visto un cibo che fa venire particolarmente fame.

Liquore: la definizione più comune di liquore parla di una bevanda in cui in una soluzione di canna da zucchero, acqua e alcool vengono aggiunti aromi estratti da vari tipi di vegetali, e viene preparata a caldo o a freddo.

Quotazione: si parla di quotazione, per esempio in Borsa, riferendosi al prezzo di una merce o di un valore mobiliare, ma anche la determinazione o la condizione del cambio delle valute estere.

Quotidiano: altro termine usato per riferirsi al giornale stampato, pubblicato ogni giorno, oppure ciò che ogni giorno in ogni ambito facciamo come ad esempio una routine quotidiana di qualsiasi tipo. La parola si riferisce anche a pane quotidiano, sarebbe a dire ciò che mangiamo tutti i giorni.

Equo: Questo termine indica tutto ciò che, in qualsiasi ambito, è conforme a equità, in equal misura.

Iniquo: Con questa parola si definisce una persona volta essenzialmente a fare del male, un tiranno, una persona cattiva nell’anima, ma anche una situazione particolarmente sfavorevole.

Aliquota: in termini fiscali, con questa parola ci si riferisce a una percentuale in base alla quale si determina un’imposta, una tassa.

Ventriloquo: Questa parola si intende una persona capace di imitare una o più voci senza muovere i muscoli facciali, illudendo chiunque lo guardi che il rumore sia stato emesso da un pupazzo con la mascella mobile.

Sequoia: è un albero che appartiene alla stessa famiglia dei Cipressi ed è diffuso in aree distretti della Sierra Nevada, in California, e può raggiungere altezze veramente molto vaste. Fa parte della vegetazione sempreverde.

Quoziente: in matematica il risultato della divisione e quindi il numero che moltiplicato con il divisore dà per risultato il dividendo. In statistica è un numero che esprime un indice. Si sente spesso parlare anche di quoziente intellettivo, e sarebbe a dire il grado di capacità di intelletto e logica di una persona.

Propinquo: è il sinonimo di vicino, prossimo, allo spazio che occupiamo. Di rado si riferisce anche al tempo questo termine di solito si usa per riferirsi a delle persone che seguono ignavi un modello senza apportare nulla di originale, in pratica manca di personalità. Nell’antica Roma il “pedissequo” era invece un servo avente l’incarico di scortare a piedi il patrizio presso il quale lavorava, una guardia del corpo.