martedì, 11 dicembre, 2018
Il make up perfetto per l’autunno: guida per un trucco naturale

Con i cambi di stagione tendiamo anche a cambiare il nostro look. L’importante comunque è rimanere se stessi senza snaturare i lineamenti del viso e, di giorno sembrare del tutto più naturali possibile. Vediamo vari tips sul make up nude per la stagione autunnale.

L’importanza di non caricare troppo colore

Per quanto riguarda la gamma di colori da utilizzare durante la stagione autunnale, un make up artist qualunque che vi consiglia di eseguire un trucco nude ha tre tonalità in mente: il rosa cipria, il beige che più si avvicina al vostro incarnato, ed il marrone (nocciola o anche più scuro) per dare maggiore profondità alla piega sopra la palpebra mobile. Il procedimento per un trucco nude da giorno è in poche parole questo:

La base viso

  1. Stendere un primer che opacizza e uniforma l’incarnato (meglio se una crema e procedere con l’applicazione di un correttore illuminante (ma non troppo);
  2. Stendere con un aiuto della spugnetta (blender) o un pennello il vostro fondotinta preferito e poi fissarlo con una cipria che opacizza, specie se il fondotinta che utilizzate conferisce un finish lucido; altrimenti utilizzate un fondotinta minerale in polvere a posto della cipria.
  3. Eseguite un contouring viso molto sfumato, con una terra che supera di un mezzo tono la colorazione del fondotinta, mettendo in evidenza gli zigomi, l’attaccatura del collo e dei capelli.

Occhi

  1. Applicate uniformemente un primer occhi sulla palpebra fissa e quella mobile massaggiando per fissarlo;
  2. Procedete a stendere una tonalità di ombretto che si avvicina al colore della pelle in quella zona;
  3. Tamponate un illuminante (non necessariamente perlato) sotto l’arcata sopraccigliare e togliete l’eccesso con un pennello da sfumatura;
  4. Con un pennello a punta, prelevate il colore marrone non troppo scuro e disegnate la piega tra la palpebra mobile e quella fissa, arrivando a metà della forma dell’occhio, e sfumate con la tonalità usata precedentemente (step 2). La sfumatura dev’essere dall’interno verso l’esterno.
  5. Usate un pennellino obliquo per definire la rima cigliare superiore e quella inferiore, sempre non superando la metà e sfumare verso l’esterno con lo stesso pennellino, dopo averlo pulito.
  6. Per uno sguardo naturale più intenso (ma non esagerato) pensate di usare un mascara allungante e incurvante, se già le vostre ciglia sono folte, altrimenti può bastare una sola passata di mascara volumizzante.

Labbra

Per un trucco del genere si può anche dare un colore più generoso alle labbra: ciò dipende se voi siete solite a indossare rossetti o lipgloss poiché (fortunate voi) il colorito delle vostre labbra è già più roseo e di una tonalità più scura della pelle circostante. Per chi invece ha labbra pallide ed è costretta a risaltarle bisogna seguire altri due step:

  1. definire la forma delle labbra con una matita di colore uguale al rossetto o di tono poco più scuro (poco!), in modo da definire i confini per la corretta applicazione del rossetto o della tinta labbra;
  2. applicate il rossetto più nude che potete oppure sui toni del borgogna se volete proprio mettere in risalto le labbra.

Ultimo step: il blush

State bene attente, in questo step di non sembrare una bambola di porcellana, scegliete sempre blush o fard che gli esperti vi consigliano, quindi applicateli dall’interno verso l’esterno sfumando più che si può