mercoledì, 14 novembre, 2018

lavastovMolte donne oggi si affidano alle competenze e alle abilità delle lavastoviglie di ultima generazione.

Sapevi che una lavastoviglie A+++ o A++ consuma meno acqua ed energia? L’elettrodomestico ne usa circa 7-8 litri  contro i 40-45 del classico lavaggio a mano.

I modelli più efficienti riscaldano l’acqua a temperatura minima e, per i cicli rapidi, consumano in media 0,7 kWh.

Consigli utili per una corretta manutenzione

Pulisci il filtro con regolarità: i depositi di cibo ostacolano lo scarico dell’acqua e il buon lavaggio.

Aggiungi sempre il sale specifico nell’ apposito contenitore in modo da impedire la formazione di calcare.

Controlla che le stoviglie nei cestelli non impediscano ai bracci rotanti di muoversi e che i forellini delle pale siano liberi da impurità per permettere all’acqua di raggiungere tutti gli angoli.

Non usare più detersivo del dovuto: una quantità eccessiva non lava meglio, anzi rimane sulle stoviglie.

Occhio agli sprechi

Per contenere i consumi, ricorda che 45° sono più sufficienti per ottenere un ottimo risultato.

Evita di fare il prelavaggio e lava solo a pieno carico. Se lo sporco non è eccessivo, usa l’opzione eco che riduce del 25% la durata del lavaggio base.

Evita l’asciugatura con l’aria calda: apri lo sportello e lascia che le stoviglie asciughino naturalmente. Ridurrai il consumo di energia del 45%.

Se possiedi uno di quei modelli con connessione da remoto puoi verificare subito il consumo di elettricità in base al programma che hai selezionato.