martedì, 24 Novembre, 2020
Tinder: ecco le migliori applicazioni simili

Una volta, per conoscere qualcuno d’interessante, si cercava di uscire il più possibile, ma oggi la tecnologia ha cambiato anche questa modalità d’incontri: sono sempre di più, infatti, le persone che per cercare l’anima gemella o una relazione, si affidano ad app apposite.

Sono dei programmi scaricabili per il cellulare che permettono di conoscere persone nuove con lo scopo di organizzare nuovi incontri: insomma, delle app che organizzano appuntamenti al buio, proprio come farebbe una migliore amica.

La più celebre tra queste applicazioni è Tinder, che in pochi anni ha spopolato e ha ispirato la nascita di tantissime applicazioni simili. Tinder, l’originale, è amato perché è molto semplice da utilizzare, permette di usare un profilo in pochi secondi, inserendo la propria foto e un proprio breve profilo in modo che vengano presentate foto di persone nella propria zona, che potrebbero essere un buon match.

Ma oltre Tinder, quali sono oggi le applicazioni di dating più utilizzate? Andiamo a scoprire le più famose.

Badoo

Era famosissimo negli anni 2000, ma ancora oggi è abbastanza usato e conta più di 180 milioni di utenti in tutto il mondo. Quest’app è interessante perché dà agli utenti la possibilità di votare le persone che vengono suggerite, in modo da alzare il proprio ranking nell’app e venire associato con i profili migliori e che hanno mostrato un interesse reciproco.

Hot or Not

Più legato all’aspetto fisico che alla possibilità di una vera e propria ricerca di relazione, Hot or Not funziona in modo molto semplice: dopo essersi registrati, è possibile votare le foto che appaiono e giudicarle hot oppure no, ma è anche possibile vedere la lista delle persone più interessanti nella propria zona. A differenza di Tinder, questa app conta quante persone apprezzano il tuo profilo e assegna un punteggio in base a questo: più è alto, più hai successo e possibilità di incontro. Inoltre, su Hot or Not è possibile anche trovare gli utenti per nome, cosa molto rara in questo tipo di applicazioni.

Meetic

A differenza delle precedenti – usate soprattutto da chi cerca un’avventura o del divertimento – Meetic viene usata soprattutto da chi cerca qualcuno con cui instaurare una relazione seria, o comunque con iniziare una conoscenza più profonda. Oltre a facilitare l’incontro con gli utenti, infatti, tramite la creazione di profili con foto e interessi, Meetic organizza delle vere e proprie serate live, per permettere a persone vicine di conoscersi in un ambiente conviviale e rilassato.

Lovoo

Quest’app si distingue dalle altre perché funziona come un vero e proprio “radar dell’amore”: all’interno, infatti, ha un radar che traccia la posizione di chi, intorno a te, possiede l’app. In questo modo, puoi scoprire se intorno a te c’è davvero qualcuno che ti interessa e approcciarlo votando la sua foto o inviando dei messaggi per conoscerlo meglio. Attenzione però: a differenza delle altre app, qui hai bisogno di accumulare crediti (anche tramite pagamenti) per vedere chi è interessato a te.