mercoledì, 23 ottobre, 2019
Vacanze in camper, ecco quello che non deve mancare

Prima di partire per un viaggio in camper è buona norma redigere una lista con tutto quello di cui potresti avere bisogno nella tua vacanza. Dividi gli oggetti a seconda della loro finalità d’uso, così ti verrà più facile focalizzare l’attenzione su ciò di cui hai bisogno. Non dimenticare che ci sono delle cose indispensabili, di cui non puoi fare a meno quando ti sposti con una casa su ruote, perché ti serviranno per il riscaldamento, il bagno e il rifornimento di energia elettrica. Per non dimenticare niente, segui tutti i nostri consigli!

Accessori indispensabili per il camper

Anche se viaggi in camper, quello che cerchi, sia durante il tragitto che ti porta alla meta, che nella piazzola di sosta, è il comfort perché, in fin dei conti, stai facendo una vacanza. Per questo motivo scegli di acquistare, o affittare, un mezzo che sia ben accessoriato, come suggerito sul sito rewild.it: è bene controllare sempre che il tuo camper abbia un condizionatore con inverter, un’antenna satellitare che dialoghi con il navigatore, un frigo funzionante e un generatore di energia, meglio se collegato a dei pannelli solari.

Aggiungi ai bagagli, prima di partire per la tua avventura, alcuni oggetti che ti saranno utili, come:

  • Un cavo elettrico da collegare alle colonnine presenti nelle aree di sosta per poter fornire elettricità al mezzo. Ti consigliamo di portare anche vari adattatori per poterti allacciare a qualunque presa. Acquistalo lungo non meno di 20 metri e spesso dai 2,5 ai 3 cm e fai anche caso che sia dotato di un rivestimento isolante.
  • Una bombola del gas di riserva, utile per alimentare il riscaldamento, il gas e il frigorifero.
  • Dei cunei, che servono per mettere a livello il camper quando ci si ferma su terreni sconnessi. Infatti se la struttura non si trova in piano non si possono usare alcuni servizi, come il bagno, il frigo o i fornelli, alimentati a gas. Porta con te anche una livella per controllare quando il camper si trova nella posizione giusta.
  • Il liquido per il wc: visto che nel camper non c’è l’acqua corrente, il bagno ha bisogno di uno speciale additivo che serve per decomporre le feci ed evitare che possono creare cattivo odore all’interno della cabina. Questo prodotto deve essere sostituito spesso, quindi meglio portarne una scorta durante il viaggio.
  • Un tubo in gomma: scegli un modello avvolgibile o uno elastico, che si allunga con la pressione dell’acqua. Si dimostrerà molto utile per riempire la cisterna del mezzo quando si raggiunge una piazzola di sosta.

Come accessoriare le varie stanze del camper

Prima della partenza rifornisci tutte le stanze del camper con accessori utili per ogni esigenza, ricordati di non eccedere con la quantità e scegli oggetti pieghevoli o compatti.

In cucina dotati di piccole padelle o accessori in silicone pieghevoli, per le stoviglie opta per la plastica riutilizzabile e riduci al minimo quella usa e getta per non inquinare. A seconda delle tue abitudini porta quello che useresti di solito dietro ai i fornelli, quindi non dimenticare: presine, spezie, strofinacci, grattugia, posate, ecc.

Nel bagno è indispensabile la carta igienica ma avrai bisogno anche di molti asciugamani. Inoltre, non dimenticare nemmeno i prodotti per l’igiene personale per la pulizia dell’ambiente.

Nella camera dal letto, a seconda della stagione in cui viaggi, ti serviranno solo lenzuola o anche coperte e sacco a pelo. Non dimenticare i cuscini, uno per te e altrettanti per i tuoi compagni di viaggio.

Non partire senza il kit di pronto soccorso

Il kit di primo soccorso è indispensabile in un camper perché può capitarti di sostare nella natura dove non c’è un ospedale o un medico a cui chiedere aiuto, nelle immediate vicinanze. Per questo motivo fatti trovare pronto per qualsiasi tipo di emergenza e dotati di una valigetta rossa con la croce bianca, così, a colpo d’occhio, riuscirai subito a individuarla. Riempila con:

  • Cerotti, garze e disinfettanti, per medicare piccoli tagli accidentali;
  • Antidolorifici e antinfiammatori per curare dolori occasionali;
  • Medicinali salvavita, se qualcuno che viaggia con te soffre di allergie o malattie gravi.