lunedì, 18 novembre, 2019
Metheny chitarrista: storia, curiosità e opere famose

In questo articolo andremo a trattare di musica jazz, più precisamente di una delle più importanti: Pat Metheny. Ancora attivo nella nostra epoca e nei nostri anni, nel mese di maggio ha organizzato eventi e concerti negli Stati Uniti.

Biografia

Patrick Bruce Metheny, o più semplicemente Pat Metheny, è un chitarrista e compositore di genere jazz, leader del gruppo che porta il suo nome dal 1977 ad oggi. Nacque a Kansas City il giorno 12 agosto del 1954 da una famiglia già avviata di musicisti. Difatti cominciò la sua educazione musicale sapendo suonare la tromba già a 8 anni d’età passando allo strumento della chitarra poco tempo dopo. Quando compie 15 anni comincia la sua carriera e la sua scalata al successo irrompendo sulla scena statunitense con i migliori compositori e musicisti jazz della sua città natale. Ancora adolescente cominciò a insegnare all’Università di Miami, oltre che al college musicale di Boston, il Berklee, ottenendo più avanti un posto nel gruppo di Gary Burton all’età di 19 anni. Mentre è ancora in questa band registra con Jaco Pastorius e Bob Moses il suo primo album chiamato Bright Size Life, la più acclamata fra le sue opere musicali Jazz. Continua la sua carriera suonando con vari artisti presenti nel mondo del jazz e del rock, tra i quali possiamo menzionare David Bowie, Jim Hall, Ornette Coleman, Charlie Haden, Carlos Santana (nell’85 per il Live Aid a Philadelphia) e Milton Nascimento. Nel corso della creazione della sua complessa arte, si possono notare fusioni fra vari stili, ma senza note funk e screziate di musica brasiliana o argentina. Come solista tendeva a separare dapprima le varie correnti musicali, forse per inesperienza, dopodiché dopo attenti studi è riuscito ad amalgamarli rendendo la sua musica unica e inconfondibile.

Curiosità

Il chitarrista, nel 1996, ebbe l’occasione di cimentarsi nel mondo del cinema, ottenendo risultati alquanto peculiari. Ottenne il ruolo di un polistrumentista presente nel film “Passaggio per il paradiso” per il quale produsse anche la colonna sonora originale. Pat si è sempre definito contemporaneo, come un reporter di ciò che succede nel mondo, senza pregiudizi e senza voler creare stereotipi musicali.

Opere maggiori e discografia parziale

  • Watercolors (1977)
  • New Chautauqua (1979)
  • 80/81 (1980)
  • Secret Story (1992)
  • Zero Tolerance for Silence (1994)
  • Passaggio per il paradiso (1996)
  • One Quiet Night (2003)
  • Orchestrion (2010)
  • What’s It All About (2011)
  • The Orchestrion Project (2013)

Duetti, trio e quartetti da ricordare

  • Bright Size Life (1975) con Jaco Pastorius e Bob Moses
  • Rejoicing (1983) con Charlie Haden al basso e il batterista Bob Moses
  • Song X (1985) con Ornette Coleman
  • Question and Answer (1990) con David Holland e Roy Haynes
  • I can see your house from here (1993) un John Scofield, Steve Swallow e Bill Stewart
  • Beyond the Missouri sky (1996) con Charlie Haden