mercoledì, 23 ottobre, 2019
Commedie romantiche americane più belle

Partiamo dalla definizione di commedia che, nel cinema e nel teatro, presenta delle profonde differenze. Commedia è un termine che circoscrive un genere cinematografico in cui sono presenti situazioni ironiche dialoghi simpatici e brillanti che, nell’insieme, offrono una visione ottimistica nella vita quotidiana. Mentre l’Italia si differenzia dall’America, poi che sono due realtà completamente diverse. In ogni commedia americana possiamo vedere la realtà dei liceali su cui si fonda maggior parte dei film e, al giorno d’oggi, quasi mai ha un lieto fine, seppure venga designata con questo termine. Andiamo ad elencare qualcuna delle più famose commedie romantiche americane da non perdere oppure riguardare.

Le più belle commedie provenienti dagli Stati Uniti

10 cose che odio di te

Questo film deve la sua celebrità grazie al compianto attore Heath Ledger e alla famosa Julia Stiles (Un principe tutto mio, Save the last dance). La storia entrata sulla vita di due sorelle molto diverse fra di loro: la maggiore, Kat, è un anticonformista sempre in lizza per una buona causa che salvaguardi l’ambiente, inoltre è bisbetica e si stufa ogni volta che sente parlare dei progetti della sorella minore, Bianca, intenta a diventare una delle ragazze più popolari della scuola. Da questo film degli anni Novanta è stata tratta una serie TV con attori più giovani e famosi negli anni 2010.

One day

Emma e Dexter si conoscono sin dal loro giorno di laurea, e passano una notte insieme pur senza arrivare a fare l’amore. In compenso si promettono di vedersi lo stesso giorno per ogni anno consecutivo, avendo entrambi diversi progetti di vita. Durante tutto il resto dell’anno invece si scrivono lettere dove si raccontano le reciproche esperienze. Si trovano però a fare un viaggio insieme dove entrambi fissano delle regole per non stravolgere la loro relazione d’amicizia anche se appaiono molto innamorati l’uno dell’altra.

Hannah e le sue sorelle

Diretto e interpretato da Woody Allen, questo film del 1986 non poteva mancare nell’elenco. Con la presenza di Mia Farrow che interpreta Hannah, la protagonista, un’attrice molto famosa sposata con Elliot, invaghito della sorella minore di lei. Anche se di primo acchito potrebbe sembrare un film drammatico, in realtà non mancano gli intermezzi comici con le battute pessimistiche del personaggio incarnato da Allen e cioè Mickey l’ex marito di Hannah, ipocondriaco che purtroppo è in una situazione paradossale essendo un malato terminale.

L’amore non va in vacanza

Come tutte le commedie americane, anche questa è infarcita di componenti drammatiche. Una giornalista e una creator di trailer cinematografici stanno passando nello stesso momento un periodo amoroso piuttosto triste. La prima, Iris, giornalista che abita in un cottage appena al di fuori di Londra, scopri che l’amore della sua vita si sta per sposare con un’altra donna. La seconda, Amanda, abita in una lussuosa casa di Los Angeles e scopre di essere stata tradita ripetutamente dal suo fidanzato Ethan. Entrambe depresse per questa situazione si trovano a scambiarsi casa per le feste natalizie. Durante queste Iris conosce un amico di Amanda, mentre quest’ultima conosce l’aitante fratello dell’amica inglese.