giovedì, 19 settembre, 2019
Camel toe: cos’è, quando si verifica e come evitarlo

Il camel toe è un effetto antiestetico spesso causato dagli abiti femminili troppo aderenti, specie i pantaloni e l’intimo, e che quindi non risparmia proprio nessuno, che a indossarli sia un vip o una persona comune. Andiamo a vedere come lo si può evitare.

Il camel toe: un difetto comune per chi indossa certi abiti

Anche se ormai è una moda che è spopolata in Giappone, dove ci sono particolari indumenti fatti apposta per mettere in evidenza l’intimità femminile, rimane comunque brutto da vedere, in qualunque persona. Come si fa ad evitare l’effetto “zoccolo di cammello”? C’è da dire che prima di tutto si verifica con l’intimo femminile: se questo è troppo stretto, o si è presa una taglia in meno, il camel toe è assicurato, anche quando in seguito indosserete i vostri pantaloni preferiti. Succede soprattutto quando un indumento è stato cucito usando un tessuto estremamente leggero quale può esserlo quello di un pantalone di cotone, che sia elegante o che faccia parte di una tuta da ginnastica, usati puramente per comodità. Alle volte si verifica anche quando la donna non intende indossare nemmeno lo slip, in modo imprudente; la cosa davvero grave è che sono in molte a farlo, incorrendo nel bodyshaming, ossi quel fenomeno di bullismo in cui si viene giudicati per la forma del proprio corpo e da cosa indossiamo in un particolare momento della giornata. Ecco qualche consiglio per evitarlo del tutto, ricorrendo al cosiddetto “camelflage”, una storpiatura del termine francese camouflage, ossia “correzione”:

  • Cioè che si può fare per prima cosa è indossare un particolare tipo di slip che presenta un rinforzo di tessuto specialmente in quel punto intimo. Se la vostra mutandina ne è proprio sprovvista ricorrete all’uso del salvaslip; il solo brutto effetto collateraale del salvaslip sono le infezioni e il fastidio che a volte comporta, specie se usato troppo di frequente.
  • Ancora meglio sarebbe quella di prendervi l’abitudine di abbinare a questo effetto fastidioso alla vista una maglia abbastanza lunga, visto che in molti casi l’effetto cameltoe mette a disagio sia chi vi nota, sia voi che vi sentite osservate.
  • Usate pantacollant e leggins solo con il cavallo foderato, atto ad evitare qualsiasi tipo di effetto indesiderato.
  • Un altro valido suggerimento è quello di proteggere quella parte usando dei pezzi di stoffa di cotone; così facendo potrete evitare anche che la mutandina, specie se stretta, possa causarvi irritazioni agli inguini o alla vostra intimità stessa.
  • SmoothGroove è una delle soluzioni; ma più dispendiosa. Se siete intenzionate a indossare un leggins o un pantalone attillato leggero, avete bisogno di questo dispositivo di gomma simile ad un salvaslip come rinforzo ed ovviare al problema.