venerdì, 23 agosto, 2019
Celebrità che sono morte nell’anno 2018

La morte è un evento doloroso, ma rimane un passaggio obbligatorio per noi umani e per quelli che ci hanno già lasciato. Alcuni hanno segnato la loro storia nel mondo come eroi e geni, e sono stati portati via brutalmente dall’affetto dei propri cari, alcuni per la malattia, altri per incidenti stradali; la morte non ferma l’amore e poco importa il modo in cui sono andati via, rimarranno nei nostri cuori. Ecco 10 celebrità che sono morte nel 2018.

Stephen Hawking

Uno dei scienziati e luminare più brillante della Scienza moderna, Stephen Hawking, è morto il 14 marzo a 76 anni, a causa della malattia nota con il nome di sclerosi laterale amiotrofica. Questa malattia lo lasciò completamente immobile e condannato alla sedia a rotelle, eppure non riuscì ad aggredire del tutto la sua mente meravigliosa grazie alla quale, nella sua carriera, riuscì a presentare delle teorie rivoluzionarie sui buchi neri e sul futuro dell’universo, conservando il suo senso dell’umorismo e l’ottimismo.

Avicii

La morte di questo giovane DJ svedese ha sconvolto il mondo della musica elettronica, per via del fatto che era e resterà una delle sue grandi figure. Tuttavia lo stress che provava il ragazzo di 29 anni ad ognuno dei suoi tour fece breccia nella sua serenità mentale; secondo la rivista Rolling Stone, e secondo il suo entourage il ragazzo viveva nella disperazione e nella depressione per il fatto di non poter stare vicino alle persone a cui teneva di più. Il 20 aprile del 2018 il corpo del dj suicida viene trovato in un hotel a Oman.

Jorge Valenzuela

Questa star della musica regionale messicana non poté godersi a pieno l’inizio dei suoi successi che ebbe un brutto incidente stradale ad appena 22 anni. Provando a schivare un passante, il cantante colpì una palma, cosa che lo catapultò fuori dall’auto, anche  perché non aveva la tua cintura di sicurezza. Ferito gravemente al cranio e morì per le sue ferite l’8 luglio 2018. La tua perdita è senza alcun dubbio una tragedia immane; il tuo talento e i suoi contributi di stile regionale rimarranno impressi per sempre nelle nostre memorie.

Verne Troyer

Ha raggiunto una grande fama interpretando il ruolo di Mini Me nella saga di Austin Powers e si è guadagnato in questo modo anche l’affetto del pubblico. La depressione e l’alcolismo erano i motivi principali per il quale veniva ricoverato in clinica di riabilitazione; ci è rimasto per un lungo periodo dopodiché ha avuto una ricaduta nel 2018 che ne causò la morte il giorno 21 aprile.