venerdì, 19 aprile, 2019
Gli escrementi che valgono oro: ecco quali sono

Alcuni escrementi valgono una miniera d’oro in direzione di diverse finalità e utilizzi, da quelli utilizzati per la preparazione della miscela rinomata del caffè, provenienti dallo zibetto, all’ambra grigia ottenuta grazie agli escrementi della bile dei capodogli. Secondo il postulato di Lavoisier in natura nulla viene creato per essere distrutto, ma per giungere alla trasformazione di un prodotto successivo comprese le stesse feci umane ma soprattutto animali.

Escrementi prodotti dalla bile di Balena

Uno degli utilizzi di escrementi animali più soggetti alle lavorazioni di profumeria e make up riguarda soprattutto la bile di balena. Dalla quest’ultima viene ricavata soprattutto l’ambra grigia, indispensabile all’interno della base dei profumi più pregiati al mondo, quali Chanel n.5, rappresentata da una sostanza cerosa aderente alle pareti intestinali dei capodogli. La bile di balena in questo caso viene espulsa non soltanto attraverso le feci ma anche attraverso il vomito, più raramente con lo sperma.

La bile di balena, una volta espulsa, si ritrova a galleggiare in direzione delle acque dell’Oceano Indiano, comprese alcune aree dell’Africa Orientale. In forma pura l’ambra grigia odora di feci, sprigionando un’aroma maggiormente piacevole una volta essiccata al sole. Per oncia il suo prezzo di mercato raggiunge fino a migliaia di dollari. 

Escrementi prodotti dal Panda

Grazie agli escrementi del panda viene prodotto un rinomato tè, realizzato da An Yashi, un esperto di fauna selvatica e docente all’Università di Sinchuan in Cina, sotto una fertilizzazione a base di feci realizzata per la prima volta nel 2011. Gli escrementi dei panda sono risultati ricchi di fibre e sostanze nutritive a causa della loro capacità di assorbenza digestiva pari soltanto al 30%. In questo caso il tè fertilizzato con gli escrementi di panda vanterebbe anche proprietà anti-cancro. 

Escrementi prodotti dagli esseri umani

Nel 2015 lo studio realizzato da Paul Westerhoff presso l’Arizona State University si è soffermato anche in direzione delle feci umane prelevate da diversi impianti di trattamento delle acque reflue, analizzando il ritrovamento di oltre 50 tipologie di metalli. Al termine delle analisi è stata stabilita una somma annua pari a 13 milioni di dollari di metalli estratti direttamente dagli escrementi prodotti dai cittadini americani.

Escrementi prodotti dallo zibetto

Grazie alle feci prodotte dallo zibetto viene prodotto il caffè kopi luwak, dal tipico retrogusto amaro simile al cioccolato, particolarmente apprezzato nelle Filippine e in Indonesia. Il prelibato caffè vanta un prezzo di mercato pari fino a 15 euro a tazzina, arrivando a 500 euro per 1 kg di prodotto.