lunedì, 16 dicembre, 2019
Parole che contengono CU: le più conosciute e utilizzate

Quante parole nel vocabolario italiano conosciamo che iniziano o contengono la sillaba “cu”? Andiamo a vedere in questo elenco quali sono quelle più conosciute e diamo a ciascuno di loro una descrizione.

Elenco di parole che contengono “cu” tra le più conosciute

  • Cuoco: la professione più nota e ambita al mondo da molti ragazzi che, ad esempio, scelgono di intraprendere una carriera legata al mondo alberghiero e della ristorazione. Essere cuoco al giorno d’oggi non implica per forza una scelta di quella scuola professionale, ma ci sono anche corsi regionali molto validi che valgono anche a livello internazionale.
  • Cucina: luogo della casa o di un ristorante dove si preparano tutti i pasti principali e tutti i tipi di piatto.
  • Cuoio: sanno tutti che il cuoio, il materiale con il quale si fabbricano scarpe, borse e ogni genere di accessorio o abito, è ricavato dalle pelli animali e reso imputrescibile grazie al processo della concia. Lo indossiamo quasi tutti, tranne gli animalisti.
  • Cuore: non è altri che il muscolo più importante dell’intero corpo umano, che pulsa sangue per conferire vita a tutti gli organi. Cuore è anche uno dei più famosi libri per la preadolescenza, scritto dalla penna di Edmondo De Amicis.
  • Cugino: quanti di noi abbiamo dei cugini affezionatissimi e altri con cui non riusciamo ad andare d’accordo? Questo grado di parentela è simile all’essere fratelli, di madri o padri differenti che tra loro sono fratelli/sorelle.
  • Scuola: il luogo odiato dai più che non hanno voglia di imparare nulla, ma amato da alcuni che invece hanno voglia di conoscere meglio il mondo circostante.
  • Cucù: il tipico orologio di origine tirolese con un uccellino o un animaletto che esce ad un’ora prestabilita e produce proprio quel suono
  • Cubo: forma geometrica solida
  • Cuccia: abitacolo o cesta dove un animale domestico si rifugia per poter riposare
  • Cucchiaio: stoviglia utilizzata a tavola per poter mangiare piatti liquidi come minestre e zuppe. Nel caso fosse di legno, invece, è utilizzato per miscelare composti liquidi o semisolidi.
  • Cuffia: copricapo tipico dei neonati oppure, se di plastica, per coprire di capelli durante la doccia. Al plurale indica l’apparecchio elettronico che, inserito nelle orecchie, permette l’ascolto della musica e degli audio da qualsiasi dispositivo.
  • Culla: lettino di piccole dimensioni adatto ad un neonato e dotato di appositi sistemi atti a cullare l’infante durante il riposo.
  • Cultura: tutte le conoscenze che concorrono alla formazione intellettuale e morale di un individuo
  • Cura: impegno costante nell’ottenere un risultato o nel praticare una qualsiasi attività oppure nel provvedere a qualcuno o qualcosa. Può essere definito cura anche l’insieme delle terapie mediche prescritte relative a determinate malattie o stati morbosi
  • Curioso: persona desiderosa di conoscere qualsiasi cosa per motivi personali e giustificati oppure perché di indole pettegola e impertinente
  • Curia: antica ripartizione politica (anche nel Medioevo), simile alla magistratura, con compiti di vigilanza e sorveglianza
  • Cuscino: morbido involucro riempito di lana usato per appoggiare il capo durante il riposo notturno oppure la schiena mentre si sta solo sdraiati.
  • Custode: qualsiasi persona a cui è richiesta il controllo e la manutenzione di qualcosa o di un luogo.
  • Cute: sinonimo di pelle, protezione, membrana che riveste tutto il corpo di un individuo vertebrato costituito da uno strato epiteliale e uno connettivo.
  • Cucciolo: neonato, piccolo di un animale.
  • Cuccagna: paese ricco di cose favolose e di ogni ben di Dio dove la vita scorre lieta e senza pensieri.
  • Curato: prete di campagna, di paese; persona guarita dalla malattia perché sottoposta alle cure e alle terapie di un medico.