mercoledì, 17 luglio, 2019
Mestieri con la B: elenco e breve descrizione

I mestieri che iniziano con la lettera B sono davvero una moltitudine, ma non ci facciamo spaventare e quindi procediamo subito ad elencarli e a descriverli.

Nomi di mestieri con la lettera B

Baby sitter: si occupa principalmente dell’accudire i bambini, dai neonati ai 10 anni di età durante l’assenza dei genitori, spesso al lavoro. Oltre a preparare i pasti e giocare con loro, possono alle volte essere coloro che accompagnano i propri protetti alle attività extra scolastiche, assumendosi tutte le responsabilità.

Badante: si tratta del mestiere in assoluto più pagato ed effettuato principalmente da donne (o uomini) di nazionalità slava o extracomunitarie, se messe in regola. Si occupa, come fossero baby sitter, di accudire gli anziani, specialmente coloro che non sono più autosufficienti.

Ballerino/a: il ballerino può essere di vari tipi, così come il corrispettivo femminile, per ogni tipo di danza (tranne quella del ventre, che in Italia è essenzialmente praticata da donne). Si tratta di un mestiere prettamente artistico e creativo.

Barman: si occupa di gestire il bancone di un bar, sia che si tratti di un bar aperto anche la mattina, dove c’è la preparazione e la somministrazione di caffè e cappuccini, sia un barman acrobatico, specialista nella preparazione di cocktail nei locali notturni.

Barbiere/barbitonsore: un mestiere di sicuro molto maschile, si occupa di tagliare la barba e i capelli ai propri clienti e effettuare trattamenti di bellezza alle volte per mantenere il taglio della barba scelto al meglio

Bibliotecario: si occupa principalmente della gestione di un’intera biblioteca, della catalogazione dei volumi e della distribuzione, eventualmente è anche consulente e consigliere letterario per gli abbonati della biblioteca.

Bidello: è una figura che si occupa della manutenzione dei locali di un edificio scolastico o, comunque accademico

Bodyguard: è una figura importante per la vita di ogni persona famosa, che ha bisogno di particolare protezione contro i fans che si rivelano particolarmente esuberanti e a volte, spesso e purtroppo, degli stalker che perseguitano la persona protetta.

Blogger: è una delle professioni più difficile proprio perché è un mestiere molto sottopagato e dipende anche dal successo dei contenuti di un sito o un blog. Esistono blogger che si occupano di varie tematiche disparate, dalla cucina al fai da te.

Bottegaio: si occupa della gestione di una bottega e alla vendita dei prodotti; di solito si tratta di manufatti artigianali e di antiquari. Prima ancora la parola bottega veniva utilizzata per indicare il classico negozio che, alle volte faceva credito dei prodotti che vendeva ai clienti meno abbienti.

Bracciante: la parola che in italiano si avvicina di più al bracciante è l’operaio. Prima ancora bracciante aveva proprio il significato di chi usata le braccia per trasporto merci e nell’edilizia, ma anche come operaio ai cantieri navali

Buttafuori: è una figura simile ad un poliziotto che si occupa di mantenere l’ordine all’interno e all’esterno di un locale notturno o una discoteca. Alle volte viene assunto per controllare l’arrivo degli invitati ad una festa esclusiva.