domenica, 21 ottobre, 2018
Figli di Rocco Siffredi: chi sono e cosa fanno nella vita?

Rocco Antonio Tano, alias Rocco Siffredi è un attore pornografico, regista e produttore cinematografia.  Sposato dal 1993 con un’ex collega, la modella ed attrice pornografica Ròzsa Tassi (in arte Rosa Caracciolo), ha avuto due figli: Lorenzo (1996) e Leonardo (1999), ed in molti si chiedono che vita conducano i figli di quest’attore.

La vita con la moglie ed i figli

Siffredi ha vissuto quindici anni a Budapest con moglie e figli, fino al 2009, quando decise di riprendere l’attività cinematografica nel campo del porno, dopo che lui e la moglie hanno passato un brutto periodo. Nel 2015, l’attore partecipò anche alla decima edizione dell’Isola dei Famosi, annunciando di nuovo che avrebbe smesso con i film porno dopo di essa (ed è stato fermo un anno e mezzo), ma è ancora in attività.

Per l’attore, era dura non lavorare, e cominciò ad andare a prostitute, come hanno rivelato lui e la moglie in alcune interviste. Fu proprio lei, a dire al marito di ritornare sul set, come ha spiegato lei stessa: “Senza il set però non stava bene e per sfogarsi era costretto ad andare a letto con delle prostitute. Allora un giorno gli ho detto: visto che io ai tuoi ritmi non ci sto, meglio che ricominci a girare. Così è stato”.

Essere la moglie di un pornoattore può essere faticoso, ma sembra che Rosa e Rocco riescano comunque a farcela. I due hanno sempre tenuto lontani i figli dal set, ma crescendo i ragazzi hanno cominciato a chiedere sempre di più sull’attività del padre.

Le attività dei figli

Sembra che Lorenzo, il primogenito di Siffredi, abbia iniziato a lavorare con il padre sul set, ma non come attore, bensì come cameraman.

Il vero erede di Siffredi, invece, sembra suo figlio Leonardo, il più giovane, promessa ungherese del salto in alto, come lui stesso ha dichiarato in un’intervista del 2017: “Mio figlio, quello più piccolo, è il mio erede. Qualche anno fa, mi ha detto che voleva fare il gigolò, ma quando gli ho detto che non ci sono tante belle donne disposte a pagare per fare sesso, ha cambiato idea. Ora quello più grande si trasferirà in Svizzera, ci dispiace ma è giusto che si facciano la loro vita”.

Nonostante tutto, i due ragazzi hanno ricevuto un’ottima educazione, e Rocco ha dato il merito alla moglie, che secondo lui è il perno della casa, ed è stata lei ad occuparsi dell’educazione sessuale dei figli.