Giovanni Buitoni e Luisa Spagnoli: la storia | Cice2012
domenica, 19 agosto, 2018
Giovanni Buitoni e Luisa Spagnoli: la storia

Se una donna che si innamora di un uomo più giovane di lei, di una quindicina d’anni, può fare scalpore anche oggi, figuriamoci negli anni Venti e Trenta del Novecento, quando iniziò la storia d’amore tra Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni.

Una favola d’amore?

Quando i due iniziano la loro relazione, è il 1923. Luisa Spagnoli, all’epoca, era sposata, con figli, e collaborava da tempo con i Buitoni, grazie ai quali poté aprire l’azienda Perugina.

Non si conoscono tutti i dettagli della loro storia d’amore, che invece è stata trasportata sullo schermo, nella miniserie televisiva del 2016, la cui trama è stata tratta da un racconto del libro di Maria Rita Parsi, Le italiane, in cui Luisa Spagnoli era interpretata da Luisa Ranieri, e Giovanni Buitoni da Matteo Martari, che hanno dato l’immagine di una coppia ben assortita, nonostante la differenza d’età e tutte le maldicenze delle persone.

Ed era difficile non ammirare Luisa Spagnoli, che partendo da una drogheria, dove iniziò a produrre confetti, arrivò a fondare un’azienda che è diventata uno dei più importanti marchi italiani. Lo stesso vale per la sua casa di moda, idea portata avanti dal figlio Mario dopo la sua morte, che oggi, tra i suoi più noti clienti, può includere anche Kate Middleton.

In fondo, è anche grazie la loro storia d’amore che il Bacio Perugina, il famoso cioccolatino, è diventato un marchio. Infatti, la Spagnoli dapprima lo chiamò “cazzotto”, ma dopo che Giovanni lo assaggiò, dichiarando di esserne lusingato, si decise di chiamarlo “bacio”.

A prescindere da come andò veramente la storia d’amore tra i due, tutto finì con la morte di Luisa, nel 1935.

Dopo la morte di Luisa

Dopo che Luisa morì, il sogno della sua casa di moda venne portata avanti da uno dei suoi figli, mentre Giovanni continuò a lavorare nella ditta di famiglia, diventando presidente della Buitoni e della Perugina alla morte del padre, nel 1938.

Giovanni, in seguito, si sposò a quarantaquattro anni, nel 1936, con una soprano, Letizia Cairone, dichiarando anni più tardi: “La cara Luisa, dopo essermi stata di grandissimo aiuto durante la vita, mi aveva dato altrettanto prezioso aiuto anche nel momento della morte”. Quindi può essere vera la scena del serie televisiva, in cui Luisa, in punto di morte, gli chiede di trovare la felicità con un’altra donna.

Per quanto travagliata e contestata, la storia di Giovanni e Luisa ha colpito (e continua a colpire) molte persone, soprattutto se sullo sfondo si ritrova anche dei dolci cioccolatini…