giovedì, 13 dicembre, 2018

bollette-1078E’ arrivata a casa una maxi bolletta della luce o del gas? Nessuna paura, si può richiedere la rateizzazione senza interessi, concordando il numero di rate con chi vi fornisce l’energia o il gas. E’ un’opportunità prevista dalla delibera 229 del 2001 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas: la rateizzazione deve essere chiesta entro 10 giorni dalla scadenza della bolletta.

In ogni caso se la tassa non viene pagata, il fornitore non può sospendere alcun servizio senza prima aver avvisato il cliente tramite raccomandata.

Il bonus energetico

Inoltre, esiste il bonus energetico, ovvero uno sconto messo a disposizione per chi ha difficoltà economiche o assiste un familiare che ha bisogno di apparecchi elettromedicali.

Il bonus varia a seconda dei componenti della famiglia e va da un minimo di 70 ad un massimo di 150 euro. Invece, lo sconto per gli apparecchi elettromedicali viene stabilito in base ai kilowatt necessari e al numero di macchine utilizzate.

E’ stato stimato che i clienti che non hanno mai cambiato fornitore quest’anno avranno un rincaro in bolletta  del 3,4 %. In questi casi, però, conviene valutare offerte di altre compagnie e scegliere la migliore: passando al mercato libero, si possono rispamiare circa 40 euro all’anno.

Con la riforma delle tariffe dell’energia elettrica, prevista per il 2018, il 40% della bolletta sarà uguale per tutti, indipendentemente dalla quantità di energia utilizzata. Il nuovo progetto risulterà vantaggioso per le famiglie più numerose che hanno consumi più alti.