martedì, 24 Novembre, 2020
Come si pulisce un portafoglio in pelle?

Il portafoglio in pelle costituisce certamente uno dei simboli di classe e di stile più riconoscibili in uomini  e donne di qualsiasi età. Come ogni accessorio che viene quotidianamente utilizzato, però, capita di sovente che il portafoglio in pelle finisca con l’opacizzarsi, screpolarsi e apparire non più semplicemente “usato”, ma meno romanticamente “vecchio”.

Ma allora come prendersi cura di un portafoglio in pelle? Come si pulisce?

Per poterne sapere di più abbiamo preso spunto da un ottimo approfondimento che abbiamo letto sul sito Gresel, uno dei venditori italiani più affermati per quanto concerne cinture, portafogli, portachiavi e tanti altri accessori in pelle, 100% made in Italy. Ecco cosa ne abbiamo dedotto!

Cosa serve per poter pulire un portafoglio in pelle

La prima cosa che vogliamo condividere con te per pulire un portafoglio in pelle è il fatto che per poter arrivare a disporre di un ottimo risultato non occorre impiegare materiale ricercato e particolarmente oneroso.

Se non vuoi acquistare dei prodotti specifici, come quelli che trovi sul mercato nei negozi di pelletteria, ti basterà infatti procurarti della gomma pane, del latte detergente, dei batuffoli di ovatta, un pennellino con delle setole rigide, uno spray impermeabilizzante per la pelle e un panno morbido. Insomma, a parte lo spray (che ti suggeriamo di reperire per tutelare il portafoglio in pelle dall’effetto di successive usure) il resto è qualcosa che potresti già avere in casa tua.

Come pulire il portafoglio passo dopo passo

Una volta che ti sarai procurato tutto il materiale utile per poter pulire il portafoglio passo dopo passo, iniziamo con la procedura che ti consentirà di avere tra le mani un accessorio come nuovo!

Prima di tutto, svuota il portafoglio da qualsiasi oggetto esterno e puliscilo all’interno aiutandoti con una spugnetta umida, con poca acqua e aceto. Poi, usa il pennellino per gli spazi più angusti.

Fatto ciò, si può passare alla pulizia della parte esterna, attraverso gomma pane e, se sono presenti delle tracce di grasso, aiutandosi con acqua e aceto.

Quindi, possiamo mettere qualche goccia di latte detergente su un batuffolo di cotone, pulendo accuratamente la superficie esterna del portafoglio, e nutrendo la pelle di questo accessorio. Ripetiamo l’operazione, ma questa volta utilizzando un batuffolo di cotone pulito. Infine, prendiamo un panno morbido e passiamo tutto il portafoglio, dentro e fuori, per lucidare la pelle.

Così facendo, il portafoglio dovrebbe essere tornato come nuovo… o quasi!

Ricorda che puoi tutelarlo spruzzando dello spray impermeabilizzante, che ti permetterà di poter proteggere la superficie dall’aggressione degli agenti esterni e dalla sporcizia. In ogni caso, una pulizia periodica del tuo portafoglio ti permetterà di evitare di intervenire con delle pulizie straordinarie che potrebbero risultare meno efficaci e più dispendiose.

Un portafoglio in pelle: un simbolo di qualità e classe!

Se poi il tuo portafoglio in pelle è così usurato da non poter essere pulito con risultati soddisfacenti, non ti rimane altro da fare che… sostituirlo. Su siti internet come Gresel potrai trovare tantissimi prodotti di qualità delle migliori marche, pronte a poter entrare nelle tue tasche con la giusta personalità, garantendoti la disponibilità di un prodotto in grado di accompagnarti per anni e anni, soprattutto se ne prenderai la giusta cura seguendo le indicazioni che poco fa abbiamo brevemente riassunto.

Come avviene per qualsiasi attività di manutenzione, anche in questo caso non possiamo che sottolineare come sia fondamentale cercare di prendersi periodica cura dei propri accessori in pelle, affinché il loro naturale invecchiamento non sia in grado di turbare al fascino di questi prodotti senza tempo.