lunedì, 21 ottobre, 2019
Come allevare le lumache o chiocciole

L’allevamento delle lumache, o chiocciole, viene definito elicicoltura rappresentando un’attività strettamente agricola in continua espansione odierna diffusa soprattutto tra i giovani. Le lumache si prestano alla perfezione in cucina per la realizzazione di piatti tipici, per i quali l’allevamento risulta particolarmente importante. L’elicicoltura si basa sull’allevamento delle chiocciole in quanto, le lumache originali, si presentano in natura prive di guscio protettivo nutrendosi di lattughe. L’allevamento delle lumache viene intrapreso come un’attività alternativa unita alla passione, dimostrandosi redditizia ma non priva di sacrifici e conoscenze approfondite necessarie in questo campo. Quali sono gli utilizzi delle lumache allevate allo scopo imprenditoriale? Scopriamolo insieme proseguendo la lettura.

Tipologie di allevamento

L’allevamento delle lumache inteso a livello redditizio si suddivide in diverse tipologie e scopi tra cui la destinazione al settore alimentare caratterizzato dalla ricerca della carne prelibata, parte della cucina tipica italiana ma anche spagnola e francese. Particolarmente richiesta sul mercato si dimostra essere anche la bava di lumaca, utilizzata in ambito cosmetico per la realizzazione di creme e trattamenti di bellezza. Le uova di lumache presentano un prezzo di mercato piuttosto elevato, considerate al pari del caviale, comportando un complesso lavoro manuale per il loro commercio.

La scelta del terreno

La scelta del terreno per l’allevamento delle lumache risulta fondamentale, evitando i luoghi con un suolo eccessivamente compatto e ristagni d’acqua dove questi molluschi potrebbero rischiare l’annegamento. Il miglior terreno per l’elicicoltura si dimostra essere quello calcareo ricco di calcio prezioso per la formazione del guscio delle lumache. L’allevamento può avvenire anche all’aperto senza la necessità di serre sotto la necessità di concentrarsi su una specie di lumaca dotata di guscio, adatta alle condizioni climatiche in cui verrà inserita. La varietà della lumaca Borgognona, di grandi dimensioni, risulta una delle scelte più gettonate in campo allevamento.

Metodi di allevamento e guadagni

L’allevamento delle lumache tradizionali prevede una distinzione della specie delimitando un’area per l’ingrasso dei molluschi e un’area dedicata esclusivamente alla loro riproduzione. Prima di avviarsi verso l’apertura di un’azienda dedita alla vendita delle lumache, riferita sia al settore alimentare che cosmetico, si dovranno possedere conoscenze approfondite in materia, avviando un buon business plan. L’allevamento comporta un grande impegno costante, un fattore che si dovrà necessariamente tenere in considerazione al momento della scelta imprenditoriale. Guadagnare grazie all’allevamento delle lumache risulta odiernamente possibile, dimostrandosi tuttavia un percorso difficoltoso in assenza delle dovute conoscenze. Sul territorio si potrà frequentare un corso specifico dedito all’elicicoltura, avvicinandosi all’allevamento dapprima come una semplice pratica hobbistica.