venerdì, 24 maggio, 2019
Colori con la L: elenco completo e caratteristiche principali

EQuanti colori, che iniziano con la L nell’alfabeto, esistono in natura e nelle usanze del mondo intero? Scopriamo quali sono i principali e identifichiamoli in base alla descrizione di ciascuno di essi.

Quali sono i colori che iniziano con la lettera L?

Lampone: tutti conosciamo il frutto lampone, e alcune donne amano questo colore sia nel vestiario, che a livello di make-up (specialmente il rossetto) e la nail art. È un colore prettamente autunnale, ma anche primaverile, dipende quale delle tue tonalità si usano. Esiste quello chiaro, più acceso e tendente quasi al fucsia e quello scuro, che vira verso il rosso leggermente violaceo.

Lavanda: colore prettamente primaverile, è un viola molto chiaro (lilla) con aggiunta dell’azzurro. Lo si può chiamare quindi comodamente azzur-lilla anche (per citare una Youtuber che usa questo termine per definire il colore ottenuto dalle paste coloranti per le creazioni in resina, Erika Kawaii). È un colore usatissimo nell’universo femminile soprattutto in primavera e nella stagione estiva. La si può trovare in tonalità molto più chiara che con l’aggiunta di una leggera puntina di rosa al posto dell’azzurro (lavanda rosata).

Lilla: se al color lavanda si toglie l’azzurro ecco che rimane il lilla, anch’esso un colore primaverile, fresco e molto amato dalle ragazze e da chi ama principalmente il colore dal quale il lilla ha origine: il viola. Questa tonalità, appunto, è molto molto chiara e viene molto spesso confusa con il color lavanda che invece è tutt’altro colore.

Lime: Sicuramente nella vostra vita avete bevuto un mojito, e avete quindi presente cos’è un lime. Il colore di cui si parla in questo mini paragrafo è appunto quel verdognolo misto al giallo limone che noi tutti conosciamo e che prende il nome dal frutto usato molto spesso nei bar e nei cocktails. A pochi piace, soprattutto tra le donne, ma è molto usato in primavera.

Limone: colore caratteristico dell’estate e del frutto che la simboleggia spesso e volentieri. Fresco e brillante, viene sfoggiato in tutte le maniere (anche sulle unghie) durante la stagione estiva. È un colore che attira i raggi solari (meno di quanto faccia il colore nero comunque). Esiste una tonalità meno brillante e più opaca, tendente al crema, ma che comunque fa parte delle tonalità estive più amate.

Lino: per definire meglio questo tipo di colore si deve aver presente il lino vero e proprio, nella sua tonalità originale. Sappiamo tutti quanti che i semi di lino sono usati (a livello di cosmesi e di trattamenti capelli) per rendere un colore dei capelli più lucente e meno secco e sono di colore, marroncino-giallo ocra, quindi un giallo leggermente più scuro del giallo limone di prima.