mercoledì, 17 luglio, 2019
Mestieri con la C: ecco quali sono i più conosciuti

Quali saranno mai i mestieri che iniziano con la lettera C tra i più conosciuti in Italia e all’estero? Vediamoli insieme in questo articolo, scoprendone alcuni che, magari, non avete mai sentito nominare.

Mestieri che iniziano con la lettera C

Cantante: è colui, o colei, che giocandosi le proprie carte con il proprio talento canoro, attende a concerti o a gare (anche reality show, il più delle volte) in cui si esibiscono ed ottengono successo grazie all’interpretazione delle proprie canzoni (nel caso dei cantautori) oppure scritte da altri.

Calciatore: chi non ne ha uno preferito? Il calciatore essenzialmente è colui che partecipa alle partite di calcio, diventando molto spesso modello pubblicitario per alcune marche (essenzialmente di prodotti per la cura del corpo maschile) e che arriva a guadagnare cifre altissime.

Cartomante: predice il futuro di una persona attraverso la lettura dei tarocchi e di altri tipi di carte chiamate arcani. Molto spesso sono dei gran truffatori, e pochi sono quelli davvero professionali e seri.

Calzolaio: si occupa, in sostanza della riparazione di scarpe e, alle volte anche di cinture e borse di cuoio o di materiale affine.

Camionista: è un addetto alla guida di un camion, che può trasportare qualsiasi tipo di merce oppure anche coloro che stanno a servizio di una ditta di traslochi.

Cabarettista: è una persona che, dato al proprio talento innato per la risata e il sapere intrattenere la gente, detiene piccoli sketch all’interno di spettacoli personali oppure insieme ad altri colleghi

Caporedattore: si tratta della figura più importante all’interno di una casa editrice oppure di un editoriale specifico (rivista, sito internet, magazine) che dirige il lavoro degli altri redattori che possono anche essere settoriali, e dei redattori di collana (per quanto riguarda le case editrici)

Cameriere: è una figura professionale nell’ambito della ristorazione che prende ordinazioni ai tavoli, si occupa di portare i piatti richiesti dagli ospiti affamati e alle volte anche della gestione della cassa.

Cuoco: altra figura professionale dell’ambito ristorativo e alberghiero. Si occupa in pratica della preparazione delle portate che il nostro amico cameriere di prima deve portare a destinazione. Ma tutto il lavoro in una cucina non viene eseguito solo da lui (o lei). Lo chef molto spesso fa a capo di un’intera brigata di cucina della quale gestisce le mansioni.

Chirurgo: si dice che tra i medici, quelli specializzati anche in chirurgia, sono quelli che hanno la delicatezza di un elefante. Si tratta quindi di una figura che (non sempre) si occupa di medicina, ma soprattutto della parte pratica negli interventi chirurgici.

Caposala: capo degli infermieri di un reparto. A dispetto della figura del chirurgo, invece, sono riconosciuti per la propria delicatezza nell’accudire i pazienti del proprio reparto, soprattutto con quelli sottoposti ad intervento chirurgico.

Cineasta: la definizione di cineasta è molto spesso confusa con quella di regista. Il cineasta in realtà può essere sia regista che sceneggiatore che produttore di una pellicola.

Cartografo: colui che studia e disegna le cartine geografiche. Secondo una curiosità (dal film “Città di Carta”) e una verità, ormai diffusa, i cartografi inventano spesso delle città di sana pianta per scoprire le violazioni di copyright di altri colleghi.