L'argento colloidale | Cice2012
domenica, 19 agosto, 2018

argento-colloidale-ionicoL’argento colloidale è un rimedio antichissimo, le sue proprietà antisettiche e antibatteriche sono conosciute da secoli.

Infatti, l’argento combatte efficacemente virus, batteri e funghi: è naturale e atossico, un rimedio adatto anche a bambini e animali.

Prima dell’avvento degli antibiotici si usavano le lamine di metallo per disinfettare le ferite, e i sali d’argento per curare molte malattie.

Ma l’argento colloidale di oggi, quello fatto in laboratorio con la tecnologia delle nanoparticelle è molto diverso da quello dell’antichità: il metallo è presente in quantità infinitesimali ma comunque efficaci.

Attenzione: non confondetelo con l’argento ionico, perchè quest’ ultimo ha una formula diversa e, soprattutto, diventa tossico se a contatto con l’organismo.

L’argento colloidale disinfetta ferite e piccole ustioni: gli studi hanno dimostrato che è attivo contro lo staffilococco aureo, quello pseudomonas e anche su ceppi antibioticoresistenti.

Nel giro di pochi istanti calma il olore e previene la comparasa di sovrainfezioni batteriche.

Questo metallo è uno dei pochi rimedi naturali in grado di combattere l’herpes labiale in tre giorni: usalo anche per i foruncoli, le verruche, le dermatiti e le infezioni da funghi come le micosi alle unghie.

Metti 4-5 gocce di prodotto puro su una garza, applicalo sulle lesioni e prosegui con il trattamento anche  qualche giorno dopo la guarigione.

Una raccomandazione: l’argento per via orale va comunque assunto dopo aver consultato il medico.

L’argento colloidale va acquistato nelle farmacie specializzate in prodotti naturali. L’etichetta riporta il contenuto sotto forma di ppm, parte per milione: scegli i prodotti da 10 a 20 ppm.