domenica, 21 ottobre, 2018

ravioliI ravioli, per esempio, dovrebbero essere un piatto unico, poichè la pasta ripiena è sempre ricca di calorie. Li mangiamo, magari, come un primo, seguitiamo con il secondo col contorno, e concludiamo con il dessert. Poi, arrivano i rimorsi per aver mangiato troppo, per aver buttato all’aria i sacrifici fatti per smaltire quei chiletti in più.

Allora per raggirare il senso di colpa, le strade sono due. Considera i tortellini, ravioli e cappelletti, dei semplici extra senza troppe preoccupazioni, cercando di compensare la sera prima e il giorno dopo con pasti leggeri e molte verdure. Oppure adotti qualche piccolo trucchetto per non eccedere con le calorie.

Consigli per la pasta fatta in casa

Prova  a preparare la pasta senza uova e con poco sale: quando fai la pasta in casa elimini la possibilità di conservanti o insaporitori nei ripieni.

Utilizza sughi e ripieni light: prepara i ripieni a base di verdure, preferisci il pesce alla carne, e sostituisci i formaggi previsti come condimento, con ricotta fresca magra.

Se prepari i ravioli di carne puoi condirli con un sugo di pomodoro molto semplice che dà colore al piatto ma conserva la sua genuinità e leggerezza.

Se fai i tortellini in brodo prediligi il brodo vegetale, soprattutto se è previsto un secondo a base di carne, per alleggerire il pasto.

Modera le dosi. Quando ti servi il piatto conta i pezzi e mantieniti tra i 6 e i 10 a seconda della grandezza. Non mangiare pane, per non esagerare con i carboidrati.