Su cosa si basa l’andamento del Forex

forex andamentoIl trading online è un ambito finanziario ricco di molteplici sfaccettature. I suoi innumerevoli strumenti operativi lo collocano, di diritto, tra le aree di attività strategica più complete e complesse del mondo, arricchita ulteriormente da una vastità di peculiarità collaterali capaci di soddisfare qualunque tipologia di richiesta clientelare. Tuttavia, va detto che un’attività di trading online degna di tale nome può essere svolta solo ed esclusivamente quando si ha piena coscienza degli applicativi statistici e tecnici che interessano i vari andamenti finanziari. Monitorare e, valutare, di conseguenza, i trend di opzioni binarie, CFD e Forex è fondamentale per pervenire ad un risultato economico più che soddisfacente.

L’uso degli indicatori

Nel caso del mercato Forex, ci sono tantissimi indicatori capaci di determinare aspettative e tendenze, rialziste o ribassiste, dei numerosi mercati contemplati da esso. Occorre, quindi, soffermarsi su alcuni di questi strumenti (clicca qui per consultare una lezione sugli indicatori economici nel forex) per capire quali siano le loro caratteristiche principali. L’RSI è un oscillatore stocastico che misura la posizione relativa della chiusura corrente di un range di prezzo definito dall’operatore, e formula una media giornaliera in grado di assicurare un margine probabilistico alquanto certo dei movimenti futuri attesi. L’ADX è un indicatore di analisi tecnica che valuta la forza del trend esaminato, sia in fase di bullish che di bearish.

L’indicatore MACD per il mercato valutario del Forex, invece, si concentra sulla differenza tra due medie mobili esponenziali, con una media esponenziale finale a 9 giorni dalla precedente: il risultato che si ottiene è un oscillatore livellato senza limiti. Il TRIX, da par suo, è un indicatore Forex di momentum in grado di visualizzare la variazione percentuale del cosiddetto “rate of change” a un periodo di una tripla media esponenziale ponderata, calcolata poi sul prezzo di chiusura di un asset sottostante. Insomma, un supporto tecnologico e multimediale abilissimo nel fornire maggiore chiarezza finanziaria al trader di turno.

In termini di volatilità, elemento cardine del mercato Forex, può rivelarsi estremamente prezioso l’utilizzo dell’indicatore ATR, costruito appositamente per misurare gli sbalzi quotidiani di prezzo delle molteplici monete estere considerate in varie coppie assortite tra loro. Un rimedio alquanto efficace per non perdere mai di vista le invitanti prospettive di vincita economica finale.

Come combattere il caro bollette?

bollette-1078E’ arrivata a casa una maxi bolletta della luce o del gas? Nessuna paura, si può richiedere la rateizzazione senza interessi, concordando il numero di rate con chi vi fornisce l’energia o il gas. E’ un’opportunità prevista dalla delibera 229 del 2001 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas: la rateizzazione deve essere chiesta entro 10 giorni dalla scadenza della bolletta.

In ogni caso se la tassa non viene pagata, il fornitore non può sospendere alcun servizio senza prima aver avvisato il cliente tramite raccomandata.

Il bonus energetico

Inoltre, esiste il bonus energetico, ovvero uno sconto messo a disposizione per chi ha difficoltà economiche o assiste un familiare che ha bisogno di apparecchi elettromedicali.

Il bonus varia a seconda dei componenti della famiglia e va da un minimo di 70 ad un massimo di 150 euro. Invece, lo sconto per gli apparecchi elettromedicali viene stabilito in base ai kilowatt necessari e al numero di macchine utilizzate.

E’ stato stimato che i clienti che non hanno mai cambiato fornitore quest’anno avranno un rincaro in bolletta  del 3,4 %. In questi casi, però, conviene valutare offerte di altre compagnie e scegliere la migliore: passando al mercato libero, si possono rispamiare circa 40 euro all’anno.

Con la riforma delle tariffe dell’energia elettrica, prevista per il 2018, il 40% della bolletta sarà uguale per tutti, indipendentemente dalla quantità di energia utilizzata. Il nuovo progetto risulterà vantaggioso per le famiglie più numerose che hanno consumi più alti.

A chi affidarsi per l’apertura di un conto di trading binario

Opzioni binarie investire in Borsa trading onlineAprire un account con un broker per opzioni binarie non è difficile: occorre solamente un pc o un dispositivo portatile, una buona connessione internet ed un capitale iniziale, anche ridotto. Considerato l’elevato numero di piattaforme di trading online disponibili, ci si può chiedere quali siano i criteri più importanti nella scelta delle offerte non solo potenzialmente più remunerative, ma anche più sicure ed affidabili. Quali devono essere quindi gli aspetti da considerare nella scelta del broker?

Opzioni binarie: dove aprire l’account?

Al fine di proteggere gli utenti da eventuali truffe da parte di società che commettono scorrettezze ai danni dei trader, le autorità di controllo erogano della specifiche autorizzazioni che certificano l’affidabilità della piattaforma. Quando ci si affida ad un broker opzioni binarie in possesso di una licenza internazionale, si può essere piuttosto sicuri che l’agenzia non rema contro i clienti per quanto riguarda le commissioni, la gestione del deposito, le spese su versamenti e prelievi e i dati visualizzati nell’interfaccia. Poiché una grande quantità di broker per opzioni binarie ha sede a Cipro (paese che attrae numerose società di trading  grazie ad agevolazioni fiscali e burocratiche), sarà essenziale accertarsi che l’agenzia sia certificata almeno da un ente di regolamentazione finanziaria cipriota  (di solito la CySEC) che ne garantisca la correttezza. Un broker può esibire licenze erogate da enti con sedi in altri paesi europei, come la Consob in Italia, la Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito o la BaFin in Germania. Inoltre, le piattaforme europee sono tenute a rispettare la MiFID, la direttiva dell’Unione Europea che regolamenta le transazioni finanziarie.

Licenze ufficiali per operare

I broker in possesso di questi requisiti spesso mostrano le licenze nell’home page del loro sito ufficiale (è un modo per rassicurare i potenziali nuovi clienti) oppure nella sezione “chi siamo”, che ospita informazioni più dettagliate circa la sede legale della società. Sarebbe meglio diffidare dei broker non certificati, indipendentemente da quanto vantaggiosi possono sembrare i vari bonus di benvenuto o i servizi offerti agli utenti. É importante sapere infatti che anche le società che non sono in possesso delle licenze citate possono operare nei mercati, per cui sarà fondamentale informarsi preventivamente prima di affidare il nostro denaro a piattaforme che potrebbero gestirlo in modo fraudolento.

L’arte europea in mostra a Genova

paladucalegenovaIl Palazzo Ducale di Genova, in Piazza Matteotti 9, ospita, fino al 10 aprile 2016, una sorprendente mostra di pittura dell’Ottocento e Novecento europeo: 52 grandi capolavori ricevuti in prestito dal museo americano Detroit Institute of Arts.

A Genova tutti i più grandi esponenti

La mostra ripercorre la storia dell’arte dei maggiori esponenti del periodo: dall’Impressionismo di Monet e Manet, alla pittura di Van Gogh, dall’ astrattismo di Kandiskij alla geometria di Picasso.

Questa, è sicuramente un’occasione unica per ammirare quadri di grande valore storico ed economico: celebri maestri che hanno rivoluzionato, con la loro arte, la cultura mondiale, lasciando un segno indelebile nella storia.

L’esposizione pone l’accento sul grande collezionismo americano: un impressionante collaborazione tra pubblico e privato che ha portato alla creazione di musei considerati fondamentali per la crescita culturale del Paese. Il Detroit Institute of Arts è stato uno di questi: fu fondato nel 1885 e più volte rinnovato fino ad oggi, è amato come esempio di gloria cittadina.

In visita a Palazzo Ducale potrete ammirare opere di inestimabile valore come quella di Matisse, I Papaveri, dove il rosso acceso dei fiori va in contrasto con il blu del paravento, simbolo della continua ricerca del pittore di armonia e contrasto tra i colori.

Potrete studiare i quadri di Modigliani, con i loro caratteristici visi allungati e occhi trasparenti, e quelli di Picasso, considerato l’artista più carismatico del Novecento. Dipinse l’opera Donna seduta, nel 1960, alla soglia degli 80 anni: instancabile nonostante l’avanzata età.

Broker di opzioni binarie sicuri: l’importanza della regolamentazione CySEC e Consob

cysecDa molti anni ormai il trading online si è diffuso a macchia d’olio, contagiando professori, economisti e matematici, che mai avrebbero pensato di affacciarsi a questo sorprendente mondo.

La facilità d’uso e la nascita di strategie quasi sempre vincenti, hanno poi consentito che l’azionariato in rete venisse inglobato e fatto proprio da società più o meno riconosciute, dalla quasi sempre dubbia matrice onesta.

I cosiddetti broker online per il trading binario garantiscono rendimenti più che soddisfacenti, nonché dati e percentuali sempre aggiornati, eppure, ogni qual volta si ha a che fare con piattaforme di questo tipo (ad oggi presenti anche sottoforma di applicazioni nei market iOS ed Android) sarebbe bene controllare se le stesse si interfacciano in maniera positiva ai controlli delle autorità garanti.

Enti di sicurezza per il trading

Nel vasto universo del trading online, ed ancor più delle opzioni binarie, sono due gli organi, che devono forzatamente interessare i traders italiani; parliamo della CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) e della Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa).

  • La prima è il più importante regolatore dei broker mondiali ed ha sede, come è possibile intuire dal nome, nella pacifica isola europea. Nato in seguito alla crisi economica del 2013, la CySEC ha saputo ritagliarsi uno spazio proprio ed indipendente, riconosciuto su tutta l’area euro. La stessa garantisce che i fondi dei bookers affiliati, risultino puliti e trasparenti, nonché di pubblico dominio. Coloro i quali hanno per primi accettato la regolamentazione della CySEC sono 24Option, Banc De Binary e TopOption, piattaforme estramamente famose e dal più alto rendimento.
  • Il secondo organo garante, la Consob, è invece un’ulteriore garanzia di qualità, per coloro i quali ne accettano le ferree regole. Tra questi, dieci delle più importanti società del mondo nel campo del trading, quali: 10trade, 24Option, AnyOption, Banc De Binary, OptionsClick, OptionFair, OptionWeb e TopOption.

Insomma, se desiderate ottenere guadagni certi, regolamentati da leggi chiare ed indiscutibili, i suddetti broker sono ciò che state cercando. La garanzia offerta da CySEC e Consob è, infatti, la migliore assicurazione per i vostri risparmi, che rendono gli investimenti facili e sicuri da ogni truffa di carattere nazionale od anche internazionale.

Il look delle feste

Look-per-le-feste-Natale-2014-e-Capodanno-2015Se non hai ancora le idee chiare per il look delle festività, ecco per te alcuni consigli moda e bellezza che ti renderanno glamour ed elegante.

Look per le feste, dal trucco agli abiti

Innanzitutto, regalati una pausa relax coccolando la tua pelle. Sul viso, stendi una doppia dose di crema idratante e lasciala agire almeno 5 minuti per ottenere un effetto riposato e levigato. Scegli una crema agli estratti di fiori rari e delicati, come la rosa nera o l’orchidea nera: rigenerano le cellule e donano sollievo alle pelli secche.

Se l’abito scelto per la serata è appariscente di per sè, non esagerare con il trucco. Per un risultato speciale senza eccedere, copia l’effetto nude visto più volte sulle passerelle di quest’anno. Un viso effetto nudo prevede una base semplice ma accurata con un fondotinta light, una sottile linea di eyeliner con un punto luce dorato nell’angolo interno dell’occhio,  un gloss trasparente ed un tocco di blush rosa, molto leggero.

Se invece punti sugli occhi, scegli uno smokey eyes molto soft nelle tinte del marrone e del bordeaux, evitando il nero, ormai in ribasso.

Per unghie scintillanti ma eleganti, prova la manicure gold. Se il rosso ti ha stancata, prova la nuova tendenza che vede le unghie a forma di mandorla, smalto nude e una spruzzata di glitter dorati solo sulle punte. Sarai impeccabile.

Se hai voglia di novità, cambia il profumo. Evita fragranze troppo fresche che ricordino l’estate e privilegia gli aromi caldi, meglio se con una goccia di patchoulli, fa subito festa.

Chi può fare trading in opzioni binarie?

Monitorare-i-segnali-opzioni-binarie-300x178Fare trading non è cosa da tutti. Per quanto siti e social networks tempestino gli internauti di informazioni riguardo la possibilità di far soldi facili, lavorando in rete sui mercati azionari, la realtà dei fatti è ben diversa e richiede precisazioni quanto mai necessarie. Innanzitutto è indispensabile sottolineare con assoluta certezza, che guadagni semplici non esistono, se non dopo anni di sacrifici e di dedizione. I migliori traders del globo, infatti, studiano e ricercano continuamente nuove e più aggiornate tecniche d’investimento, per far sì che i risultati positivi risultino continui nel tempo.

Eppur tuttavia, esistono tecniche di trading semplificate, le quali permettono anche ai meno informati sulle news di economia e finanza, di ottenere introiti da affiancare al tradizionale stipendio. Una delle strategie più diffuse sono le opzioni binarie, così chiamate poiché consentono al trader di costruire previsioni basandosi su sole due possibilità di direzione (su o giù) della valuta, dell’indice o della materia prima scelta.

Principianti o esperti? Ecco chi può fare trading binario

La facilità d’uso del suddetto modello d’investimento, ha concesso la diffusione del trading online anche tra persone fino a quel momento ignare dell’argomento, le quali mai si sarebbero aspettate di poter giovare di questo sistema. Si è così diffuso davvero un fenomeno di opzioni binarie per tutti i tipi di investitori, principianti ed esperti, nonostante le migliori guide al trading online, nonché i siti d’informazione finanziaria più seri, sconsigliano di addentrarsi nel mondo delle opzioni binarie, qualora non si posseggono solide basi economiche ed accertata esperienza. Difatti, se i guadagni sono estremamente facili, allo stesso modo la possibilità di perder tutto risulta altrettanto elevata.

Coloro che possono permettersi di avvicinarsi alle opzioni binarie ed alle decine di strategie ad esse affiancate, sono dunque investitori con capitali certi, dalla smisurata esperienza, che possono investire più di quanto possano perdere, certi di non incorrere in problemi di alcun tipo. Del resto, più di un trader, non conscio dei rischi a cui andava incontro, ha finito col diventare dipendente da broker e piattaforme, rovinando sé stesso, in cerca di guadagni facili. Corsi di approfondimento e guide online dal gran spessore, sono consultabili in qualunque momento, per fornirvi gli strumenti necessari ad un utilizzo sano e coscienzioso delle opzioni binarie e, più in generale, del trading online.

Un inverno a colori per la moda

Colori-autunno-inverno-2014-2015Se l’inverno che stai vivendo ti sembra un po’ grigio, come il tuo umore, non c’è niente di meglio che dare un calcio alla monotonia con un mix di colori vivaci e divertenti.

Infatti, l’inverno 2015 si preannuncia ricco di tinte forti che sembrano appena uscite da un variopinto quadro di Kandiskij.

Il gioco dei colori ha incuriosito anche i più grandi brand: dai più trasgressivi Moschino e Roksanda, a quelli più classici come Prada, Valentino e Missoni, anche se quest’ ultimo ha sempre avuto un debole per i colori.

Veniamo da anni di grigio e beige, scegliere queste tinte vuole dire fare emergere la propria personalità, rivoluzionare il proprio punto di vista per dar voce alla grinta e alla gioia che sono dentro ognuna di noi.

Quali colori privilegiare?

I più accesi, soprattutto il turchese e il fucsia.

Certo, un po’ di timore lo abbiamo tutte nel coordinare bene i colori, ma niente paura, basta seguire qualche piccola regola.

Le possibilità sono due. Se sei un tipo classico gioca con diverse sfumature dello stessa tonalità: sarai sufficientemente colorata ma anche a tuo agio.

Se, invece, sei una donna che osa, mescola al massimo tre colori e uno base come il nero o il bianco. La regola del match sicuro è semplice: scegli tinte complementari, cioè quelle che nella ruota dei colori sono opposte: per esempio, il giallo col viola e il fucsia col verde.

Non potrai sbagliare.

La privacy al tempo del terrorismo

Masked Sunni gunmen chant slogans against the Iraqi Shiite-led government during a protest in Fallujah city, western Iraq, 07 January 2014. Fresh clashes erupted on 07 January in restive western Iraq between tribesmen and al-Qaeda militants trying to enter the city of Ramadi. The fighting was underway in Ramadi, the capital of Anbar province, as militants of the Islamic State in Iraq and the Levant (ISIL) were trying to enter the city.

L’Isis utilizza la rete per pianificare stragi e per reclutare nuovi attentatori, e proprio per fronteggiare la minaccia del terrorismo, l’Europa chiede sempre più controlli sul web.

Dobbiamo quindi aspettarci che qualche funzionario legga la nostra posta elettronica e, magari, pure le conversazioni sulle console dei videogiochi?

« Dopo l’attentato alla rivista Charlie Hebdo, a gennaio 2015, i governi europei hanno deciso di prolungare i tempi di conservazione dei metadati online e telefonici da 6 mesi a due anni. Significa che non viene archiviato cosa scriviamo sul web o cosa diciamo al cellulare, ma con chi, quando e per quanto tempo lo facciamo» spiega Giovanni Sartor, ordinario di informatica giuridica e direttore del master di Diritto delle nuove tecnologie all’università di Bologna.

Questo significherebbe rinunciare alla nostra privacy?

Con i metadati si può risalire ai contatti del sospettato quando ancora non lo era e ripercorrere la sua storia.

La polizia può indagare sui nostri dati pubblici, ovvero i nostri profili sui social e sui blog, ma solo un giudice può autorizzare le intercettazioni delle e-mail, delle chat o ad accedere agli archivi del nostro pc personale.

Di recente il ministro Orlando ha parlato di controlli su tutti i tipi di messaggi elettronici, console di videogame compresi, per individuare e bloccare potenziali criminali. Occorrerà, però, sempre l’autorizzazione del giudice.

Certo, questo potrebbe violare un po’ la nostra privacy ma in momento storico del genere, tutti i cittadini dovrebbero mettersi a disposizione dello Stato per combattere  e sconfiggere il terrorismo.

Trieste, un’anima storica e multietnica

triesteTrieste è da sempre terra di confine, fiera del carattere multietnico che ha determinato la sua storia e la sua cultura. Qui convivono cattolici e greci ortodossi, ebrei ed anglicani, luterani e serbi ortodossi, tutti perfettamente in pace e ben integrati.  Passeggiando per le strade della città noterai tutte le splendide chiese del luogo: le strutture imponenti, i colori e le icone emanano un fascino particolare, quel fascino tipico delle città cosmopolite.

Guida alla scoperta di Trieste

Da visitare assolutamente, è la Risiera di San Sabba, un tempo edificio costruito per la pilatura del riso, oggi un monumento. Durante la Seconda Guerra Mondiale le Ss lo trasformarono in campo di concentramento e sterminio, dove morirono migliaia di persone. Finita la guerra, i tedeschi fecero esplodere il forno crematorio per cancellare ogni traccia dell’orrore dei crimini commessi. Dopo la dichiarazione di monumento nazionale è stata interamente ristrutturata: visitare quei luoghi, quelle 17 celle dove venivano ammassati i prigionieri, rimaste inalterate, è sicuramente un esperienza fortissima.

Fai una corsa sull’antico tram di Opicina, la linea storica che parte da piazza Oberdan e porta sull’altopiano del Carso: viaggerai su un vagone d’epoca e, intanto, godrai della vista mozzafiato della città che si apre sul golfo.

Assaggia i piatti tipici del posto: cerca le ozmise dove fermarti e provare le specialità contadine, prodotti genuini e a km zero. Formaggi, insaccati e vino fatti in casa la fanno da padrona, ma puoi trovare anche piatti caldi come i cevapcici, deliziose polpettine speziate.